COMUNICATO STAMPA Letto 2087  |    Stampa articolo

Verso le comunali. Acri In Movimento non ci sarà

Foto © Acri In Rete
Cinzia Pancaro
condividi su Facebook


Vista la confusione esistente nel coordinamento provinciale del M5S, noi attivisti del M5S di Acri, Meetup “Acri In Movimento”, dopo l’entusiasmo della candidatura alle elezioni regionali, con molto rammarico ci dissociamo da qualsiasi iniziativa e da qualsiasi scelta che il Coordinamento farà per le imminenti elezioni comunali, poiché risulterebbe incomprensibile e tardiva per poter organizzare una degna campagna elettorale.

PUBBLICATO 09/04/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CULTURA  |  LETTO 303  
La Basilicata e la Calabria Bizantina insieme nella riscoperta delle radici
La Basilicata e la Calabria "Bizantina" insieme nella riscoperta delle "Radici" autoctone di molti paesi del Vulture, da Melfi a Ripacandida, Rapolla, Venosa, Lavello, Genzano di Lucania. ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1268  
Scuola dell'inclusione, celiachia e pagliacci stipendiati
Sono mamma di una bambina celiaca e mi rendo portavoce di tante altre madri della provincia di Cosenza e delle loro testimonianze. Il succo dei discorsi di tutte è questo: medici che non curano, inseg ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2095  
Comune. L’amministrazione comunale cerca tre esperti per il nucleo di valutazione
L’amministrazione comunale cerca tre esperti esterni per il Nucleo di valutazione, ovvero esperti di tecniche di valutazione delle risorse umane ed esperti in materie giuridiche ed amministrative. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 958  
Le “non” delucidazioni dell’amministrazione comunale in merito alla contaminazione della sorgente V finestra
Dispiace dover constatare come l’amministrazione Capalbo appena riconfermata abbia perso una buona occasione per dimostrare, non solo a parole ma anche nei fatti, un cambio di passo rispetto ...
Leggi tutto

AMBIENTE E TERRITORIO  |  LETTO 557  
Frane, alluvioni ed esondazioni. La Calabria peggio delle Marche. Mettere in sicurezza il territorio ed i cittadini. O è troppo tardi?
Quanto accaduto nelle Marche non deve far stare tranquilli noi calabresi. Ma la colpa, come dimostrerò, non è solo delle cosiddette “bombe di acqua” o dei “temporali autorigeneranti”, ...
Leggi tutto