COMUNICATO STAMPA Letto 2468  |    Stampa articolo

Consiglio comunale. “Inaccettabile non accettare consiglio su patto legalità”

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Parla di "una mancanza di trasparenza e di corretto utilizzo delle Istituzioni che verrebbero a danneggiare la vera politica e l’imparzialità, che dovrebbero essere alla base della competizione" il commissario regionale della Lega, Giacomo Francesco Saccomanno, riferendosi a quanto accaduto ad Acri.
"I consiglieri del comune di Acri: Giuseppe Intrieri, Luigi Caiaro, Emilio Furano, Abbruzzese Marco e Maurizio Feraudo, hanno chiesto, nella data del 15 aprile scorso, al Presidente del Consiglio Comunale la convocazione dell’assemblea per discutere, ai sensi dello Statuto e del Regolamento, del seguente ordine del giorno Verso le elezioni Amministrative: Un patto di legalità per la città" ricorda l'esponente del carroccio.
"Hanno altresì allegato una specifica e dettagliata relazione sulle ragioni della richiesta e sulla necessità che si possa deliberare un documento assembleare che possa sostenere quella imprescindibile battaglia per la vera e concreta legalità".
"Nella relazione, tra l’altro, si rappresentavano segnali inquietanti di possibile condizionamento delle elezioni e di pratiche che hanno, in qualche modo, direttamente o indirettamente, consentito ad alcuni soggetti di beneficiare di utilità da parte dell’amministrazione, che potrebbero, alterare la par condicio tra i candidati alla carica di sindaco e a quella di consigliere comunale" prosegue Saccomanno.
"Stranamente, molto stranamente, tale richiesta ufficiale non ha ricevuto alcun riscontro dal Presidente del Consiglio, il quale, tra l’altro, per le vie brevi ha anticipato ai firmatari che non avrebbe mai convocato un Consiglio Comunale per discutere dell’argomento su un patto di legalità per la città".
"Condotta, certamente, inquietante e che mette in discussione l’imparzialità di costui che dovrebbe, invece, essere al di sopra delle parti e svolgere le sue funzioni nell’interesse della città e di tutta la comunità" conclude.
"Di questo le Autorità competenti dovranno, sicuramente, tenerne conto".

PUBBLICATO 27/04/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 854  
Acri nel Paese delle meraviglie: la Regina di cuori declina l'invito per il thè
Mi appello all' intelligenza di tutti coloro che hanno investito tempo ed energie per recarsi in Cittadella affinché il governatore li ricevesse o ascoltasse: credete realmente che ...
Leggi tutto

CURIOSITA'  |  LETTO 240  
A proposito della toponomastica storica sandemetrese
È risaputo che la toponomastica storica sandemetrese è stata elaborata dal poeta Girolamo De Rada, consigliere comunale, dopo l’Unità d’ Italia (ricerche di studio del giornalista, ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1241  
Consiglio comunale. Scintille e accuse reciproche tra Capalbo e l'ex sindaco Bonacci
Al posto dei consiglieri comunali tutti e della giunta, non saremmo contenti all’indomani del consiglio comunale dello scorso 11 aprile. L’assise era stata convocata dal presidente Simone Bruno ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 239  
La casa di Abou Diabo e Liberaccoglienza a sostegno di Maysoon Majidi
In occasione del Festival “Frontiere”, sui temi delle migrazioni e dell’accoglienza, organizzato dall’Associazione Migrantes, dall’11 al 14 aprile 2024 a Cosenza, gli operatori de “La Casa di Abou Dia ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1220  
Ristrutturazione del pronto soccorso. Ecco come diventerà
Oltre un milione di euro per la ristrutturazione del pronto soccorso. Nelle venti pagine della relazione tecnica dell’Asp si legge, tra l’altro, che obiettivo del presente documento ...
Leggi tutto