POLITICA Letto 4271  |    Stampa articolo

Geopolitica. Le periferie con Zanfini, il centro urbano con Capalbo. Cifre e curiosità

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
condividi su Facebook


Non è stata una vittoria schiacciante ma in questi casi vince chi prende un solo voto in più dell’avversario. Capalbo, in realtà, ne ha presi 377 in più.
E’ stato un testa a testa per molto tempo poi quando sono arrivati i risultati delle sezioni del centro urbano e di Duglia, l’attuale sindaco ha preso il largo.
Per Zanfini il risultato può definirsi più che soddisfacente in appena un mese di campagna elettorale avendo deciso di scendere in campo a metà maggio.
E’ riuscito a tenere testa al sindaco uscente soprattutto nelle periferie.
Su 35 sezioni Capalbo ha prevalso in 21. San Giacomo e La Mucone hanno premiato Zanfini, il centro urbano in particolare alcune sezioni corpose ubicate nel liceo classico e nell’Ic Beato Greco e Duglia hanno spinto Capalbo verso la vittoria.
Alla fine, quindi, si può dire che il territorio è diviso a metà. Su 10200 elettori 5185 hanno scelto Capalbo e 4808 Zanfini.
Altre curiosità; rispetto al primo turno Capalbo ha perso oltre 500 voti mentre Zanfini ne ha guadagnati 228.
Non vi è stata la temuta astensione e difatti hanno votato 10200 elettori poco meno della metà degli aventi diritto. Rispetto al primo turno “solo” 1513 in meno.
Ora l’attenzione sarà spostata al primo consiglio comunale ed alla composizione della giunta.
Sarà tecnica o politica o mista?

PUBBLICATO 27/06/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 304  
Il mondo alla rovescia
Nel novembre 2022, il Ministro Calderoli lancia alla stampa (e non in Parlamento) il.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 368  
Palasport “Pasquale Montalto”, Fratelli d’Italia Acri condivide la proposta
Abbiamo letto la proposta di intitolare il Palazzetto dello sport allo scomparso Prof..... ...
Leggi tutto

EDITORIALE  |  LETTO 1040  
Diritti lesi
Gaia Bafaro, autrice dell'articolo che suscitato reazioni molto forti, è una collaboratrice del giornale. Nel tempo la collaborazione è diventata più sporadica. ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1025  
Autonomia differenziata o secessione camuffata?
Partiamo dal presupposto che il regionalismo rafforzato è sia di destra che di sinistra, il cui accesso era sconsigliato alle Regioni governati da incoscienti. E’ pensato da D’Alema nel 2001, per esal ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 800  
Diritto di replica. Gay Pride. No all’odio e all’omofobia
Il presente scritto ha lo scopo di rispondere all’ articolo di Gaia Bafaro e pubblicato da Acri In Rete nonché fare una richiesta rivolta alla redazione di Acri In Rete stessa. ...
Leggi tutto