EVENTI Letto 1722  |    Stampa articolo

Dal 16 settembre al 2 ottobre la terza edizione di OktoberFest

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Si terrà dal 16 settembre al 2 ottobre 2022 la terza edizione dell’OktoberFest Calabria a Rende città che dal 2018 ospita la versione italiana della più famosa festa della birra al mondo, nata nel 1810 a Monaco di Baviera. Ad esaudire la curiosità dei fedelissimi, in attesa da due anni per la sospensione dovuta alla pandemia Covid, ci hanno pensato il portavoce della Wisea Holding, Valerio Caparelli, e dell’OktoberFest Calabria, Walter Sposato, nel corso della presentazione condotta da Andrea De Iacovo, tenutasi presso Villa Fabiano a Rende, alla presenza dei sindaci delle città di Rende e Cosenza, Marcello Manna e Franz Caruso, e del referente di RTL 102.5, Luigi Zanolli, principale network radiofonico che promuoverà anche su tutte le piattaforme televisive e web l’invito a partecipare alla festa della birra più importante d’Italia. Con un videomessaggio inoltrato da Roma, dove si trova impegnata per seguire i lavori parlamentari dettati dalla crisi di Governo, la Senatrice della Repubblica, Fulvia Caligiuri, ha inteso mandare un messaggio di compiacimento e sostegno al gruppo Wisea, che da anni, facendo affidamento solo alle propria forza economica e al supporto delle aziende che sponsorizzano la kermesse, diffonde un messaggio estremamente positivo della Calabria alla nazione, soprattutto in riferimento alla capacità organizzativa e visionaria degli imprenditori della nostra regione. Per la terza edizione dell’OktoberFest Calabria sono attesi oltre 250.000 presenze, numeri da capogiro per una regione come la Calabria che, già nelle precedenti due edizioni, ha registrato complessivamente 360.000 partecipanti, 160.000 pasti somministrati, più di 140.000 litri di birra erogati, oltre 500 persone di staff (solo quest’anno se ne impegneranno 350) e oltre 4.000.000 di contatti raggiunti attraverso i mezzi pubblicitari. Il Biergarten, il Palatenda e il Luna Park dell’area mercatale di Rende sono le attrazioni più ricercate della festa popolare più famosa del Sud Italia, per l’offerta di un sano e spontaneo divertimento rivolto a tutte le generazioni, con particolare attenzione alle famiglie e ai più piccoli, e per le gioiose e coinvolgenti atmosfere bavaresi, ricreate dalla musica e dai piatti tipici, sempre nella politica e nel controllo del bere responsabile. Il piano di comunicazione di promozione dell’evento, illustrato stamani dai portavoce dell’evento, prevede che quest’anno si raggiungeranno i 20.000.000 di contatti, grazie alla promozione programmata sulla prima emittente radiofonica nazionale e sui vettori della principale società di mobilità ferroviaria. L’azione di marketing territoriale dell’evento, che promuoverà tutta la regione e non solo la sede di svolgimento della kermesse, è stata accolta e rilanciata con favore anche dalla Provincia di Cosenza. Anche perché l’edizione calabrese è la più rinomata del circuito Paulaner, marchio mondiale di birra legata alla terra di San Francesco da Paola, essendo il nome una derivazione della birra prodotta dai monaci dell’Ordine dei Minimi presenti a Monaco di Baviera: risale, infatti, al 1634 la prima menzione ufficiale del birrificio del convento dove i Paolani - come venivano indicati dai bavaresi i seguaci di San Francesco - producevano una birra che sarebbe divenuta una delle più famose al mondo: la Paulaner (da Paolani, appunto).

PUBBLICATO 31/07/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 2202  
Un anno fa la tragedia di Carnevale
Doveva essere un giorno di allegria, l’ultimo, trascorso con gli amici a..... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 570  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative  ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 606  
Acri e la solidarieta’ senza latitudini
Le miglia percorse sono il segno di latitudini e di come sia vasta questa terra. Le miglia percorse non contano nulla, terra era, terra è ancora la stessa. Non esistono i confini, i perimetri sono ge ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 271  
Cosenza. Seconda edizione dell’ Amarcord calcistico fra squadre di prima categoria di tutta la provincia
Si concretizza l’Amarcord calcistico (2^ edizione) programmato dal Delegato della Commissione Cultura e Sport Mimmo Frammartino del Comune di Cosenza per l’ultima decade del mese di Maggio ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1605  
Ospedale, qualcosa si muove?
In attesa di conoscere i contenuti del nuovo atto aziendale, il Comitato "Uniti per.... ...
Leggi tutto