OPINIONE Letto 1906  |    Stampa articolo

La Politica della Coerenza

Foto © Acri In Rete
Innovatori della Politica
condividi su Facebook


A distanza di oltre un mese ormai dalla conclusione della scorsa tornata elettorale, la quale si è risolta con la vittoria al ballottaggio del candidato Sindaco Pino Capalbo, e quindi della sua riconferma per un nuovo quinquennio al timone della nostra cittadina, come gruppo Innovatori della Politica condividiamo con piacere alcune riflessioni personali maturate in relazione all'andamento della recente campagna elettorale.
Come senz'altro avranno notato i cittadini più accorti, il gruppo Innovatori della Politica, che nel corso del primo mandato portato faticosamente a compimento dall’Amministrazione Capalbo, si è contraddistinto quale essere una delle principali forze di opposizione non istituzionali in seno al panorama politico acrese, dopo mesi di confronti, tavoli tecnici e discussioni, ha inteso non partecipare direttamente alla competizione elettorale né con il proprio logo, né tantomeno con una propria lista.
Oggi, come allora, non rinneghiamo né rimpiangiamo questa scelta, in quanto in realtà nessuna delle alternative politiche che si sono costituite rispecchiava fedelmente il modus operandi che abbiamo sempre orgogliosamente difeso e portato avanti, e la nostra decisione ci ha quindi consentito di osservare l'approssimarsi  delle settimane che hanno preceduto la data del voto in maniera neutrale, sebbene ovviamente non passiva.
La campagna elettorale che è stata appena archiviata non passerà certamente alla storia per la sua qualità eccelsa, né tantomeno per l'intensità della passione politica, la quale ci è sembrata invero piuttosto sopita.
Probabilmente, verrà invece ricordata per i diffusi e reiterati attacchi personali, per le beghe via social e per un' ironia mal dosata che spesso e volentieri è sfociata in un becero cattivo gusto.
Analizzando freddamente i numeri, che al contrario di quello che fanno a volte gli esseri umani, non mentono mai, ci si può facilmente rendere conto di come, per l’ennesima volta, una fetta piuttosto ampia di popolazione non abbia ritenuto opportuno poter esercitare il proprio diritto di voto, e di come la politica sia sovente vista da un corposo numero di cittadini come un oggetto misterioso difficile da decifrare.
Parallelamente, abbiamo altresì notato come in taluni altri cittadini l'atmosfera della campagna elettorale abbia risvegliato un senso di appartenenza alla cosa pubblica davvero ammirevole e, per certi versi, inaspettato dal momento che, fatta eccezione per i mesi immediatamente precedenti l’appuntamento con le urne, non ricordiamo a memoria fino a poco tempo prima un interessamento così fattivo alle problematiche della Città.
Chiaramente, vogliamo sperare che questo risveglio, forse un po’ tardivo ma senz'altro essenziale, si possa manifestare anche negli anni a venire e non dissolversi tristemente con il trascorrere del tempo.
Infine, come gruppo Innovatori della Politica approfittiamo dell'occasione per augurare sinceramente buon lavoro al Sindaco, alla sua Giunta, ai Consiglieri di maggioranza e a quelli di opposizione, con la viva speranza che si possa produrre di più e meglio di quanto non sia stato realizzato finora.
Le premesse della vigilia paiono tutt’altro che incoraggianti, a dire il vero, ma confidiamo che ci siano presupposti di governabilità sgravati finalmente dai comodi alibi del passato.
Per quello che ci riguarda, promettiamo ai cittadini che continueremo a sottoporre l’intero operato politico dei rappresentanti istituzionali al nostro vaglio, indubbiamente a volte critico ma nel contempo costruttivo, con il rispetto ed il garbo di sempre, profondamente rinnovati rispetto alla formazione originaria alla luce di alcune defezioni, dolorose ancorché inevitabili, ma d'altro canto assolutamente determinati nel perseguire quell'ideale politico coerente di rinnovamento che abbiamo racchiuso sin dal primo giorno all’interno del nostro stesso nome.

PUBBLICATO 01/08/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 1136  
Decesso Ritacco. Il Gip rigetta l’archiviazione per il medico del pronto soccorso
Il gip del tribunale di Paola Letizia Benigno, ha rigettato la richiesta di archiviazione.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3359  
Incidente mortale sul lavoro. Interrogazione al sindaco di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Angelo G. Cofone e Nicola Feraudo, nella loro qualità di consiglieri di minoranza del Comune di Acri, PREMETTONO, Con sentenza n. 276/19, resa dal Tribunale Ordinario di Cosenza nell’am ...
Leggi tutto

CULTURA  |  LETTO 569  
Premio Padula. Ecco i vincitori. Ci sono anche Sgarbi e Placido
Come annunciato da Acri in rete qualche settimana fa, Michele Placido e Vittorio Sgarbi saranno in città in occasione della tredicesima edizione del Premio nazionale letterario Padula organizzato dall ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 796  
Questione rione Picitti. Interrogazione di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Nicola Feraudo e Angelo G. Cofone, nella loro qualità di Consiglieri Comunale di opposizione del Comune di Acri, PREMETTONO, in data 29 ottobre 2022, a seguito di un sopralluogo, il Com ...
Leggi tutto

AMBIENTE E TERRITORIO  |  LETTO 1066  
Allerta meteo, sindaci indulgenti, sindaci rigorosi
Ci sono arrivate molte mail e altrettanti messaggi riguardo l’ordinanza del sindaco Capalbo che ieri ha deciso di chiudere le scuole per la giornata di oggi a causa di un’allerta meteo di colore aranc ...
Leggi tutto