NEWS Letto 971  |    Stampa articolo

La cantina Bafaro tra i migliori cento vini d’Italia

Foto © Acri In Rete
Gaia Bafaro
condividi su Facebook


La cantina Acrese Bafaro ha ricevuto, qualche giorno fa, un importante riconoscimento dal Golisaria classificandosi tra i primi 100 vini rossi migliori d'Italia con il suo "Raffaele 2019". La prestigiosa manifestazione del giornalista Paolo Massobrio dedicata alle eccellenze enologiche e gastronomiche della nostra penisola, giunta alla dicessettesima edizione, ha permesso alla cantina Bafaro di essere inserita nella guida LUCA MARONI 2022 ottenendo un PUNTEGGIO di 93 punti e la premiazione da parte Di GOLOSARIA TRA I TOP HUNDRED (MIGLIORI 100 VINI ROSSI ITALIANI). Un nuovo importante traguardo che si aggiunge alla storia della giovane cantina dell'archeologo Bafaro Francesco Gabriele che da sempre si impegna nella promozione del territorio calabrese e nella valorizzazione della storia antica in una missione che lo vede protagonista nella promozione di gusto, qualità e cultura. Acroneo, così si chiama il suo vino vinificato e affinato in anfore interrate è l'unico progetto enologico che gode del patrocinio dell'Università degli studi di Matera, una tesi di dottorato che ha consentito al giovane acrese di distinguersi nel mondo nell'enologia ottenendo numerosi premi che interessano tutta la sua produzione. Ne ricordiamo alcuni: Vino dell'Archeologo 2020 anfora: PREMIATO FRA I MIGLIORI 3 ROSSI DEL WINE ART FESTIVAL 2022 (TREBISACCE) SCUOLA EUROPEA SOMMELIER (II POSTO); Creta Aglianico 2019 anfora:AWARD ROSSO THE WINE HUNTER 2022; ARKON MAGLIOCCO 2019 ANFORA: Annuario Luca Maroni 2023 punteggio 93 AWARD ROSSO THE WINE HUNTER 2022 e, inoltre, finalista 3 bicchieri Gambero Rosso 2022 ottenendo 2 bicchieri rossi e Miglior vino Naturale della Calabria secondo Civiltà del Bere (WOW COMPETITION). Va ricordato, tra i vari articoli dedicati a Gabriele Bafaro, quello sulla prestigiosa rivista National geografic. Il giovane archeologo, insieme alla sua famiglia ed all'enologo Pietro Artuso sta contribuendo alla conoscenza di Acri nel mondo.Di questo i suoi concittadini dovrebbero essere orgogliosi tanto quanto il giovane archeologo è fiero di essere cittadino acrese.

PUBBLICATO 09/11/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

RELIGIONE  |  LETTO 164  
Maria 2022 (8 Dicembre)
Alcuni mesi fa Saman, bella ragazza Pakistana, piena di vita e di giovanili progetti nel cuore, è stata strangolata dalla famiglia in Italia perchè rifiuta di sposare il giovane scelto dalla famiglia. ...
Leggi tutto

JUGUEADU  |  LETTO 656  
E' tornato Jugueadu
Cari amici, inizia il primo capitolo della rubrica "E' tornato Jugueadu", l'occhio indiscreto sulla società contemporanea. ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 416  
In Calabria condizioni di rischio diversificate
L’evento di dissesto geo-idrologico dello scorso 26 novembre a Casamicciola, sull’isola di Ischia, ha riportato bruscamente alla memoria di molti il disastro di Vibo Valentia del luglio 2006, o quelli ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3100  
Paolo Algieri ci ha lasciato...
Il caro Paolo se n’è andato in silenzio lasciandoci con la bocca amara; non lo incontrerò più nei pressi del cenacolo di Germinal, dove quasi sempre ci si incontrava desiderosi di scambiarci giudizi e ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 640  
Giornata della disabilità. Calcagni ha emozionato e strappato applausi
E’ stata un vero successo la celebrazione della prima "Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità" che si è tenuta sabato nella cornice di palazzo Sanseverino - Falcone, nel Comune di Acri. ...
Leggi tutto