COMUNICATO STAMPA Letto 1211  |    Stampa articolo

La politica: servirla o servirsene?

Foto © Acri In Rete
Articolo Uno Acri
condividi su Facebook


Ci sorprende che proprio da Forza Italia arrivino lezioni di morale e di deontologia politica ma sappiamo da quale pulpito vengono le prediche.
Un partito che sul territorio, di fatto, non si è mai radicato e che ha sempre sfruttato, negli anni, numerosi ed ambigui personaggi che di solito si ritrovano candidati con numerosi altri schieramenti politici. La loro credibilità è pari a zero, infatti alle scorse elezioni il paese che descrivevano dalla loro parte li ha bocciati.
L'ospedale che dicono di voler salvare con i viaggi della genuflessione è stato ridimensionato, guarda caso proprio nel periodo in cui le destre amministravano il territorio distruggendo il nostro fitto tessuto sociale.
Il tentativo, becero, di boicottare la manifestazione con i soliti proclami e le foto "recenti" di rito non ha sortito effetti.
La migliore risposta l'ha data la gente, libera di partecipare e senza strumentalizzazione politica.
Art. Uno, da sempre a difesa del diritto alla salute, con una sanità pubblica da potenziare, è, insieme a tutte le forze di maggioranza, e sarà a fianco del Sindaco in tutte le azioni che saranno intraprese fino a quando non si otterra' un sacrosanto diritto, soprattutto delle aree disagiate, ovvero il potenziamento del presidio ospedaliero e la garanzia di una medicina territoriale efficiente.
Al resto non è necessario rispondere, la povertà mentale conduce a buttare sassolini nello stagno che non sortiscono effetti, notiamo solo che ci sono seri problemi di alfabetizzazione perché è stato scritto che il Movimento di Articolo 1 stesse pensando, in solitario, a distribuire documenti politici per strumentalizzare la manifestazione in difesa della salute pubblica per ambizioni personali.
Invitiamo i rappresentanti di questo movimento a rileggere il volantino che non ha nessun riferimento politico ed è firmato dal sindaco per rivolgersi a tutta la cittadinanza e che ha il diritto ed il dovere civico di difendere quell'ospedale che avete contribuito a distruggere nel tempo. Noi non abbiamo padroni e quando si è trattato di protestare contro i nostri rappresentanti lo abbiamo fatto con trasparenza, soprattutto, in difesa dei diritti della comunità.
Lo facciamo perché noi serviamo la politica e non ce ne serviamo facendo i saltimbanchi da un partito all'altro secondo le opportunità che si vedono in prospettiva.

PUBBLICATO 04/04/2024 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 300  
Questione ospedale, dietrofront dell’Amministrazione?
L’esito dell’ultima seduta della commissione sanità allargata non è stato positivo. Si è avuta la percezione di... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 509  
Il presidente di Sinistra Italiana Nichi Vendola ad Acri
Nichi Vendola, presidente di Sinistra Italiana è stato in Calabria due giorni per parlare... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 284  
Primo Festival nazionale del dialogo filosofico, fra i partecipanti due Istituti calabresi
Portare il dialogo filosofico all’attenzione di tutto il territorio nazionale, partendo dalla scuola dell’infanzia.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 739  
Il Lions Club Acri mette in scena la seconda edizione del Processo Simulato
Il Lions Club Acri sotto la guida del Presidente Avv. Raffaela Bruno, ha voluto, nella “Settimana della Legalità Lions” mettere in scena la II^ edizione "UN PROCESSO SIMULATO ...
Leggi tutto

LETTERE ALLA REDAZIONE  |  LETTO 1206  
La “buona sanità” della chirurgia Falcone
Da una nostra lettrice, riceviamo e pubblichiamo. Sono ormai ben noti lo spessore professionale e le doti umane di Bruno Nardo, professore universitario, luminare della chirurgia ma ...
Leggi tutto