OPINIONE Letto 3324  |    Stampa articolo

Perche’ si abbattono i platani ad Acri

Foto © Acri In Rete
Flavio Sposato
Secondo la nostra tanto bistrattata (dagli attuali “Statisti” al potere) Costituzione, l’interesse collettivo viene prima dell’interesse del singolo, ma da noi non è così; non lo è per gli attuali governanti e non lo è stato per quelli precedenti. In Italia dietro la gestione della cosa pubblica si celano, sempre più sfacciatamente, gli interessi di privati che possono contare sul   beneplacito dei governanti di turno.
Ad Acri oggi continua l’abbattimento dei platani di via Scervini e Capalbo. Perché si abbattono i platani? Non certo perché hanno arrecato danno ai marciapiedi, a questo credono solo gli allocchi, altrimenti le migliaia di platani di Roma o di Parigi avrebbero avuto la stessa sorte, no! I platani di Acri si abbattono molto più concretamente per soddisfare interessi , a volte legittimi, quasi sempre inconfessabili.
I platani di Acri si abbattono perché qualcuno guadagnerà facendolo e bisogna soddisfare il più possibile i propri elettori (a proposito che fine ha fatto la legna degli alberi già abbattuti? Non ci risulta sia più in capo al Comune, per caso ha preso strane vie? non c’erano famiglie bisognose a cui donarla per riscaldarsi questo inverno?)
Perché le foglie in autunno sporcano il giardino ed il portone di qualche cittadino.
Perché fanno ombra a qualcuno.
Perché bisogna dare visibilità alle attività commerciali.
Perché sono un bene collettivo e quindi di nessuno.
Pubblichiamo alcune foto di strade di Roma, “piccolo paese del centro Italia”, dove non hanno capito niente di come si trattano gli alberi, proponiamo di suggerire loro la ricetta degli “illuminati” amministratori Acresi!






PUBBLICATO 20/09/2016





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 91  
Le città dopo il Covid19. Le idee dell’architetto Scaglione su Il Sole 24 ore
Come ripensare le città dopo il Covid-19. Le idee dell’architetto Pino Scaglione.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 436  
Statua contro le guerre, questa è la verità dei fatti
Scrivo in merito alla domanda conclusiva del post sulla vostra pagina facebook del 25 maggio 2020 riguardo la Statua contro le guerre, realizzata da Gino Scarsi e donata alla città di Acri. ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 436  
All’aria aperta
Ora bisogna darsi da fare. Uscire di casa, i bambini devono ritrovare lo spazio in cui muoversi, giocare, ragazzi e ragazze devono poter riprendere a passeggiare, a parlarsi, per strada, ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 542  
Festa della Repubblica. L'amministrazione comunale dona la Costituzione
L'assessore alla cultura e pubblica istruzione, Bonacci, ha inteso incontrare le scuole del territorio per sottolineare l'importanza di questa ricorrenza e della Costituzione entrata in vigore nel 194 ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 447  
Lutto in casa Gattuso
L’Amministrazione Comunale di Acri, il Sindaco Pino Capalbo, e l’Assessore allo sport Luigi Cavallotti, si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia Gattuso per la prematura perdita della ...
Leggi tutto