OPINIONE Letto 3252  |    Stampa articolo

Festa dei nonni: gli angeli custodi dei nostri figli

Foto © Acri In Rete
Franca Sposato
condividi su Facebook
I bambini  della IV Sezione della Scuola dell’Infanzia “Jungi” dell’I.C ex II Circolo, insieme alle loro maestre, Isabella Granozio e Laura Maria Sisca, lo scorso venerdi 30 settembre, hanno realizzato una bellissima festa dei nonni, dedicando loro un momento molto emozionante.
I nonni, protagonisti della festa, tutti in prima fila a godersi gli sguardi emozionati dei loro nipoti. E non appena parte la musica e le loro voci soavi intonano una bellissima canzone, ecco dai visi rugati di questi meravigliosi angeli custodi venire giù le prime lacrime. È un susseguirsi di momenti forti, canti, poesie, e poi un tenero pensiero che ogni nipotino, con tutta l’emozione in gola riesce a rivolgere spontaneamente ai propri nonni : “nonni vi voglio bene”. Questo il pensiero dominante, a dimostrazione che nella società odierna i nonni svolgono un ruolo fondamentale. Rappresentano figure ormai insostituibili dell’infanzia di ogni nostro figlio. Sono punti cardine della loro crescita, in grado con il loro carico di esperienze e la loro maturità di influenzarne positivamente il  percorso di vita. I nonni, visibilmente emozionati, hanno ascoltato con vivo interesse i canti e le poesie loro dedicate dai bambini ed alla fine si sono sciolti in tanti teneri abbracci. Una bellissima festa alla quale ha presenziato anche la Dirigente Scolastica, Dott.ssa Giulia Rachele D’Amico, che ha proferito parole di elogio ed encomio per il meraviglioso lavoro svolto, in poco tempo, dall’inizio della scuola.
Una bella mattinata vissuta in sintonia e in un allegro affresco intergenerazionale, che ha restituito la giusta rilevanza alla centralità del legame nonno – nipote. Un piacevole confronto tra passato e futuro : l’esperienza, che in molti casi diventa insegnamento per le nuove generazioni, è stata comunicata in una calda atmosfera di unione e condivisa in un amorevole abbraccio senza età.
Lodevole il lavoro che le maestre hanno iniziato con i bambini della IV Sez, che dall’inizio dell’anno scolastico ad oggi sono stati impegnati già in diverse iniziative, molto interessanti ed istruttive. Nei giorni scorsi infatti i bambini si sono dilettati e destreggiati in attività, come la preparazione della salsa di pomodoro e la realizzazione della vendemmia. Piccoli assaggi di tradizioni ancora forti nel nostro territorio che è giusto tramandare ai nostri figli così che loro possano poi portarle avanti. Tradizioni di arti e mestieri di un tempo che è bello far vivere ai bambini facendone loro scoprire l’importanza ed il valore.






























PUBBLICATO 11/10/2016 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 680  
Abbandono di rifiuti nel Parco Varrise. Individuati e sanzionati
Incredibile ma vero. Sebbene i frequenti appelli a rispettare le regole ed a non inquinare, le multe salate e la tele vigilanza.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 246  
Nonno mi porti al Museo!
In Italia la festa dei nonni cade il 2 ottobre, perché la Chiesa cattolica celebra il giorno dedicato agli Angeli Custodi: una scelta non casuale! ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1333  
Arrivederci Compagno...
Domenica l'insolita fredda giornata di settembre è stata resa ancor più malinconica dalla notizia della dipartita di uno dei pilasti della vera sinistra acrese, il Compagno Angelo Falcone, noto come “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1054  
Paolo Lorelli coordinatore di Studenti per le libert@
Il nostro giovane concittadino, Paolo Lorelli, assumerà un nuovo ed importante incarico. Il Presidente nazionale di “Studenti per le libert@”, Giuseppe Romeo, lo ha nominato coordinatore della suddet ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1295  
Asp, 500 milioni di debiti. 60 mila euro di fitti ad Acri
Pare che negli ultimi 10/20 anni, l’Asp abbia pensato più a spendere per fitti passivi, a fare clientelismo, a dare incarichi legali e cariche dirigenziali, onerose e spesso inopportune, piuttosto ...
Leggi tutto