OPINIONE Letto 8250  |    Stampa articolo

Strada Cocozzello, lettera al Sindaco

Foto © Acri In Rete
Progetto Acri a 5 Stelle
Sono decisamente troppi i problemi irrisolti con cui la nostra comunità deve quotidianamente misurarsi. Uno tra questi: la Strada Statale 660 nel tratto Acri-Ponte Mucone, a causa dell’abnorme scivolosità che ha provocato, e continua a provocare, frequenti incidenti, talora particolarmente gravi.
Noi di Progetto Acri a 5 Stelle, convinti che tale situazione non possa e non debba protrarsi all’infinito, abbiamo esaminato la questione da due punti di vista: quello giuridico e quello tecnico.
Abbiamo così appurato che la Corte di Cassazione, con sentenza n. 14856 del 17 aprile 2013 resa nota in data 13 giugno 2013, ha stabilito in modo definitivo che, in caso di sinistro provocato dal manto stradale viscido e scivoloso, la responsabilità dell’ente o della società custode sussiste anche se se sono state adottate tutte le misure necessarie per segnalare il pericolo.
Ci siamo preoccupati poi di contattare un rappresentante dell’Università della Calabria che ci ha confermato la possibilità di istituire una convenzione con il Comune di Acri per incaricare il Dipartimento di Ingegneria Civile, indirizzo Trasporti, dei rilievi necessari a provare eventuali anomalie.
Alla luce di tali elementi, in data 17 ottobre c.a. abbiamo presentato una lettera al Sindaco (vedi allegato sotto), regolarmente protocollata presso il competente ufficio comunale, con cui Lo invitiamo a fare tutti i passi necessari presso l’ANAS, al fine di risolvere la grave questione.
Nello stesso tempo invitiamo tutti i cittadini interessati a questo o altri argomenti a contattarci in tutti i modi possibili per esporre idee e proposte. In questo caso, in modo particolare, invitiamo coloro che hanno subito un sinistro in quel tratto di strada a consegnarci una relazione, preferibilmente scritta, sull’accaduto. Ciò al fine di offrire, eventualmente anche tramite un esposto-denuncia da presentare alle Autorità competenti, maggiore forza all’azione che il Sindaco vorrà sicuramente intraprendere.
Infine ricordiamo a tutti i cittadini che possono seguire e partecipare alle nostre iniziative sulla piattaforma Meetup o direttamente alle nostre riunioni che avvengono tutti i lunedì, alle ore 21.00, presso l’ex Comunità montana di Acri.



PUBBLICATO 26/10/2016





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 801  
S-cambiare gli occhi per la coda
…Una volta una talpa si lamentò con Dio, perché l’aveva creata senza coda, ella disse: “come sono sfortunata, con un corpo così grazioso, un musino così carino, una pelle così vellutata, delle zampe t ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 375  
Se non ora quando: Acri, il Sud tra scomparsa e possibile rinascita
“Cerco un centro di gravità permanente…” cantava Battiato, in una dei suoi brani di maggiore successo, ancora oggi attualissimo, sia per l’efficacia musicale che per l’attualità del testo. ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 947  
Focus. Acroneo, il vino come si produceva nell'epoca romana
Abbiamo incontrato Gabriele Bafaro che, dopo la laurea, ha deciso di ritornare nella sua Serricella per realizzare, non senza difficoltà, un progetto ambizioso ed unico in Calabria che racchiude arche ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 929  
Cultura. Finanziati dalla regione quattro progetti
Nell’ambito dei Pac 2014/2020, avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2062  
Ospedale. Ieri, oggi e domani
Vogliamo offrire alla cittadinanza acrese una ricostruzione storica, ripercorrendo la tappe più importanti che hanno caratterizzato il processo di trasformazione del Presidio Ospedaliero "Beato Angelo ...
Leggi tutto