OPINIONE Letto 3833  |    Stampa articolo

Verità sarà

Foto © Acri In Rete
Marcello Perri
condividi su Facebook
Vincenzo Padula, in uno dei suoi scritti, definiva gli acresi come “vili e servili”. Fosse stato in vita oggi penso che lo avrebbe ribadito. In vista del referendum del prossimo 4 Dicembre, la nostra cittadina sta ricevendo visite dai fuoriclasse della politica locale. Oliverio e Nicola Adamo in primis.
Ma ad aprire le danze, però, è stato un top player. L’onorevole Gozi. Leggo di sale gremite, bagni di folla, applausi a scena aperta. Mi assale la tristezza. Avrei voluto leggere di sale deserte, di cittadini incazzati con il nostro presidente della regione tanto da aspettarlo all’ingresso della città.
Avrei voluto che qualcuno ieri gli avesse chiesto se è arrivato ad Acri percorrendo la Sibari-Sila oppure la SS 660 attraversando la meravigliosa galleria. Avrei voluto leggere di un dibattito tra i cittadini e questi signori.
Tutto questo non è accaduto. Anzi, il suono degli applausi ha avuto la meglio su tutti i problemi che affliggono la nostra cittadina. Si è assistito al classico e triste comizio, simbolo di una politica vecchia che ha solo creato danno a questa terra. Loro sul piedistallo ed il popolo pronto ad applaudire.
Notizia delle ultime ore: il premier Renzi affiderà la gestione della sanità ad Oliverio. Lo stesso Renzi, nel recente passato, ha fortemente voluto la presenza di un commissario esterno, mettendo da parte il presidente Oliverio. Ora però, qualcosa è cambiata.
La paura della vittoria del NO gioca brutti scherzi. Ed intanto, i vari cinghiali esultano. Per loro sarebbe un bel colpo se la sanità tornasse nelle mani di Oliverio. Credo che ci sia da riflettere.
Nel frattempo, nella nostra cittadina si respira sempre più aria di elezioni. Guelfi e ghibellini si contendono il potere. La conta delle tessere metterà le due fazioni a confronto, ma intanto, loro, non perdono tempo.
La gente ha risposto bene, c’è da stare tranquilli insomma. Spero che Acri risponda davvero bene al referendum del 4 Dicembre, votando NO.
Sarebbe un primo messaggio per questi signori di partito e per tutti i loro camerieri.

PUBBLICATO 25/11/2016 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 1271  
Comune. Giunta, sarà la settimana decisiva? Spunta l’ipotesi Psi
La rivisitazione dell’esecutivo potrebbe essere alle battute finali. Sono trascorsi, difatti, due settimane dalle dimissioni di Le Pera e circa venti giorni da quelle di Iaquinta. ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 390  
Cyber bullismo e varie forme di aggressione in periodo di Coronavirus. Uno studio dell’Itcgt-Liceo “Falcone”
La diffusione del virus e le nuove modalità di insegnamento hanno determinato la necessità... ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 1128  
Focus. P48, le ragioni di HortusAcri
L'associazione HortusAcri l'ha realizzata circa un anno fa e l'ha donata al Comune che, per alcuni motivi, la vuole rimuovere. Si tratta della piazza P48, su corso Pertini, oggetto di una diatriba tr ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1806  
Politica. Amedeo Gabriele coordinatore locale Psi
Amedeo Gabriele, medico, è stato nominato nuovo coordinatore locale del Psi. La nomina è giunta al termine di una riunione dei Socialisti tenutasi a Rende alla presenza del segretario regionale ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 827  
A breve on-line una nuova rubrica gastronomica dove i protagonisti siete voi
Acri in rete sta per lanciare la nuova rubrica dedicata alla gastronomia, delle mini trasmissioni in cui saremo ospiti di varie location per consigliare ai nostri lettori delle ricette che hanno il sa ...
Leggi tutto