News Letto 1129  |    Stampa articolo

"U Barunu".

Redazione
Foto © Acri In Rete
Il 26 giugno si è spento in Acri, all'età di 96 anni, Angelo Gaccione, meglio conosciuto come "u Barunu".
La sua vita si è confusa con la storia della sinistra di Acri ed, in particolare del PCI.
Fu tra i protagonisti della fondazione della Camera del Lavoro, avvenuta il 9 Gennaio del 1944, e testimone di tutti i grandi avvenimenti politici che hanno caratterizzato la cittadina presilana nel secolo scorso.
Uomo libero, nella forma più letterale del termine, non ebbe mai ripensamenti nelle scelte ideali.
Il 1999 aderì, dopo la chiusura della vicenda politica del PCI, al partito di Rifondazione Comunista, di cui fu il primo presidente del circolo di Acri.
Dirigente sindacale della prima ora, è stato una vera e propria "icona" della Camera del Lavoro di Acri.
Il suo ingresso nella vita sociale e politica del PCI di Acri sono stati evidenziati da un discorso commemorativo tenuto dall'ex segretario della Camera del Lavoro e della sezione del PCI di Acri, Claudio Cerenzia, durante i suoi funerali, che hanno visto la partecipazione commossa di molteplici cittadini.
Innanzitutto un comunista, "u Barunu", un anticlericale anche se, a suo modo, credente, che ha tenuto ferme le sue ideologie, fino a non volere che la sua cerimonia funebre fosse celebrata in chiesa; ma, anche e soprattutto, un uomo che ha saputo conquistarsi l'amicizia vera ed incondizionata della gente, come dimostra il suo ultimo gesto: un bicchiere di vino offerto a chiunque sia entrato a porgergli l'ultimo saluto.
La dirigenza della CGIL intitolerà al nome di Angelo Gaccione, la sala di rappresentanza della Camera del Lavoro, avente sede ad Acri.

PUBBLICATO 30/6/2005

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2493  
Il presente vivente!
Anche questo anno il presepio vivrà in quel di Padia, precisamente alla scuola elementare del centro storico, il 2 gennaio alle ore 17.00.
Leggi tutto

Foto  |  LETTO 2229  
Momenti di Natale.
Il presepe nella tradizione popolare acrese.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2159  
Viva l'Italia!
L'Anas ha scaricato una decina di giorni fa, su di uno slargo della ss 660 a fianco della ormai famosa "baracca dei guardiani della frana", un'intera camionata di sale.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1807  
"Calabria Cinema in Bianco e Nero".
Inizia oggi la rassegna "Calabria Cinema in Bianco e Nero" patrocinata dalla Provincia di Cosenza, legata al 1° premio cinematografico "Amedeo Nazzari".
Leggi tutto

News  |  LETTO 2401  
Quel ristorante diventato preda delle celebrità.
Sono tanti nella storia di Acri gli atti di generosità di quanti hanno abbandonato la città in cerca di fortuna altrove.
Leggi tutto