News Letto 3123  |    Stampa articolo

Francesca Branca vincitrice del prestigioso premio letterario Letizia Isaia.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
"Un romanzo nel romanzo, in cui il vero protagonista è l'amore materno in tutte le sue forme; quello distratto, assente e quello ossessivo. Tramite le storie dei personaggi si evince che questo sentimento, ritenuto il sentimento per eccellenza, può essere anche deleterio o addirittura distruttivo".
Così la giovane scrittrice Francesca Branca, autrice di numerosi racconti inediti, ci presenta il suo lavoro dal titolo "Non chiamarmi mamma" con il quale il 24 ottobre, presso la prestigiosa sede dell'Istituto Italiano degli Studi Filosofici di Napoli, si è aggiudicata il primo premio per la sezione narrativa. La giuria composta da Ermanno Corsi, presidente dell'ordine dei giornalisti della Campania, Raffaele Vacca, presidente dell'Associazione di Varia Umanità e del premio Capri San Michele, Settimia Greco, presidente dell'Associazione Nazionale Pianeta Donna e da Letizia Isaia, presidente della giuria, ha proclamato i vincitori delle varie sezioni: narrativa, poesia, poesia napoletana e saggistica. Le premiazioni sono state suggellate con targhe e diplomi.
Per Francesca Branca, vincitrice della sezione narrativa del premio letterario Letizia Isaia, grande emozione e soddisfazione nel leggere la motivazione: "Ben scritto, ricco di spunti introspettivi, perfetto nella ricostruzione degli ambienti, delle attività contadine e dei mestieri. Buono l'uso dei dialetti da quello calabrese a quello napoletano. Ottime le erudite citazioni. Fortissimo sotto il profilo drammaturgico."
La serata è stata allietata da numerosi intervalli musicali e resa ancora più emozionante per gli autori vincitori che hanno sentito recitare frammenti delle loro opere. Francesca Branca ci annuncia i progetti per il futuro.
Numerose case editrici sono interessate, infatti, alla pubblicazione del romanzo che, ci confessa, forse cambierà titolo.

PUBBLICATO 21/11/2005

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2477  
Il presente vivente!
Anche questo anno il presepio vivrà in quel di Padia, precisamente alla scuola elementare del centro storico, il 2 gennaio alle ore 17.00.
Leggi tutto

Foto  |  LETTO 2210  
Momenti di Natale.
Il presepe nella tradizione popolare acrese.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2145  
Viva l'Italia!
L'Anas ha scaricato una decina di giorni fa, su di uno slargo della ss 660 a fianco della ormai famosa "baracca dei guardiani della frana", un'intera camionata di sale.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1794  
"Calabria Cinema in Bianco e Nero".
Inizia oggi la rassegna "Calabria Cinema in Bianco e Nero" patrocinata dalla Provincia di Cosenza, legata al 1° premio cinematografico "Amedeo Nazzari".
Leggi tutto

News  |  LETTO 2387  
Quel ristorante diventato preda delle celebrità.
Sono tanti nella storia di Acri gli atti di generosità di quanti hanno abbandonato la città in cerca di fortuna altrove.
Leggi tutto