News Letto 1740  |    Stampa articolo

Il decennale dell'A.S.P.A.

Cinzia Gencarelli
Foto © Acri In Rete
L’A.S.P.A. (Acri Soccorso Pronto Aiuto) compie dieci anni, e domenica li festeggerà insieme alla cittadinanza con una manifestazione a Palazzo Falcone-Sanseverino.
Una serata che sarà introdotta dal direttore sanitario dell’associazione, Raffaele De Vincenti, con relazione del presidente dell’ASPA, Luigi Pedace.
Prevista anche la partecipazione del primo cittadino Elio Coschignano, dell’assessore alla sanità Amedeo Gabriele, dei consiglieri regionali Michele Trematerra e Maurizio Feraudo, del direttore della Centrale Operativa del 118 di Cosenza, Federico Burza e del presidente dell’ANPAS regionale, Salvatore Valerioti.
L’ASPA il 4 dicembre del 1995 nasce da un gruppo di giovani fortemente animati dalla voglia di mettersi al servizio degli altri. Con i primi volontari ed un’autoambulanza di seconda mano cominciano i primi trasporti d’infermi, e già l’anno dopo l’associazione si affilia all’ANPAS Associazione Nazionale per le Pubbliche Assistenze, diventando così convenzionata per il distaccamento degli obbiettori di coscienza.
Oltre all’attività prevalente del trasporto di infermi, l’ASPA offre una serie di servizi che anno dopo anno sono aumentati e migliorati, tra cui il servizio di Televideosoccorso Beghelli ed i corsi di formazione mirati ad istruire ed abilitare nuovi volontari del soccorso. Nel 2000, l’associazione aderisce alla richiesta dell'ASL n° 4 di Cosenza di prestare servizio in supporto alla postazione del 118 di Acri. Nello stesso anno nasce una redazione giornalistica dando vita al giornalino "La Voce del Volontariato". Nel 2001 accanto al settore socio sanitario nasce il settore Protezione Civile, consolidandolo con l’acquisto di materiali e mezzi. E poi ancora l’adesione all’ANLAIDS con la vendita dei bonsai, il servizio civile femminile, fino a giungere al progetto mirato alle persone anziane autosufficienti che vivono in condizione di solitudine e bisognosi di assistenza domiciliare.
Per il futuro, l’ASPA, ha già acquistato una nuova ambulanza, che verrà consegnata ad inizio nuovo anno, ed un progetto con il distretto sanitario dell’ASL mirato all’assistenza di alcuni malati terminali.

PUBBLICATO 3/12/2005

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2477  
Il presente vivente!
Anche questo anno il presepio vivrà in quel di Padia, precisamente alla scuola elementare del centro storico, il 2 gennaio alle ore 17.00.
Leggi tutto

Foto  |  LETTO 2212  
Momenti di Natale.
Il presepe nella tradizione popolare acrese.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2145  
Viva l'Italia!
L'Anas ha scaricato una decina di giorni fa, su di uno slargo della ss 660 a fianco della ormai famosa "baracca dei guardiani della frana", un'intera camionata di sale.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1795  
"Calabria Cinema in Bianco e Nero".
Inizia oggi la rassegna "Calabria Cinema in Bianco e Nero" patrocinata dalla Provincia di Cosenza, legata al 1° premio cinematografico "Amedeo Nazzari".
Leggi tutto

News  |  LETTO 2387  
Quel ristorante diventato preda delle celebrità.
Sono tanti nella storia di Acri gli atti di generosità di quanti hanno abbandonato la città in cerca di fortuna altrove.
Leggi tutto