News Letto 1922  |    Stampa articolo

Istituito un premio sulla cultura d'impresa.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Nella galassia di iniziative natalizie a ridosso delle feste di fine anno, ne spicca una ad Acri che di natalizio, in verità, ha assai poco.
Si tratta del meeting "Imprese e sviluppo", promossa dalla Confapi e tenutasi, mercoledì scorso, nella sala delle colonne del palazzo Sanseverino-Falcone.
In mattinata è stata inaugurata l'anteprima della mostra "Assaporagionando", una ormai tradizionale vetrina espositiva per i prodotti tipici locali, giunta alla quinta edizione.
Nel pomeriggio vi è stata una tavola rotonda, coordinata dal giornalista Piero Muscari e suddivisa in due parti.
Alla prima hanno preso parte i consiglieri regionali Michele Trematerra e Maurizio Feraudo; Domenico Mazza, presidente regionale della Confapi; Mimmo Bevacqua, assessore provinciale all'Industria e all'Artigianato; Elio Coschignano, sindaco di Acri; Nicola Tenuta, consigliere comunale; e Giacomo Cozzolino, presidente del consiglio comunale di Acri.
Alla seconda Francesco Monaco, assessore comunale alle Attività Produttive; Pietro Molinaro, presidente regionale della Coldiretti; Vincenzo Petrelli, Dirigente Scolastico dell'Ipsia di Trebisacce; Mario Bonacci, vice-presidente Delegazione Provinciale Confapi Calabria Catanzaro-Lamezia; Gennaro Russo, presidente della Pro-Loco di Acri; e Antonio Zasa, presidente Delegazione Provinciale Confapi Calabria Cosenza.
Subito dopo vi è stata la presentazione e l'istituzione del premio "Cultura d'Impresa".
Il Premio sarà destinato ogni anno all'imprenditore, o all'impresa, che si sarà distinto per uno o più dei seguenti profili: performance aziendale complessiva, capacità innovativa, capacità produttiva, capacità di export, qualità dei prodotti, ricerca,etica d'impresa nel rispetto dell'ambiente, sicurezza e valorizzazione delle risorse Umane.
Questa prima edizione del premio "Cultura d'Impresa" è stata assegnata all'imprenditore Nunziante Cavalcante.
E' stata inoltre istituita la sezione speciale del premio "Cultura d'impresa-sociale", per valutare le ricadute sociali delle imprese.
In questa circostanza è stata premiata suor Marta Molinaro, che opera ormai da diversi anni in Canada.
La serata si è conclusa con la degustazione dei prodotti esposti e con i piatti caldi preparati dall'istituto alberghiero Ipsia di Trebisacce.
La preparazione dell'evento è stata impeccabile, con somma soddisfazione del presidente regionale della Confapi.
A fare gli onori di casa sono stati Emilio Servolino e Carlo Franzisi, rispettivamente presidente e direttore del Cesapi Destra Crati-Sibaritide, nonché autentici punti di riferimento del settore artigianale e delle piccole e medie imprese del comprensorio.
Considerato il successo della manifestazione, è praticamente certo che quella di mercoledì scorso rappresenti solo la prima edizione di un appuntamento che ne avrà molte altre.

PUBBLICATO 23/12/2005

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2477  
Il presente vivente!
Anche questo anno il presepio vivrà in quel di Padia, precisamente alla scuola elementare del centro storico, il 2 gennaio alle ore 17.00.
Leggi tutto

Foto  |  LETTO 2210  
Momenti di Natale.
Il presepe nella tradizione popolare acrese.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2145  
Viva l'Italia!
L'Anas ha scaricato una decina di giorni fa, su di uno slargo della ss 660 a fianco della ormai famosa "baracca dei guardiani della frana", un'intera camionata di sale.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1795  
"Calabria Cinema in Bianco e Nero".
Inizia oggi la rassegna "Calabria Cinema in Bianco e Nero" patrocinata dalla Provincia di Cosenza, legata al 1° premio cinematografico "Amedeo Nazzari".
Leggi tutto

News  |  LETTO 2387  
Quel ristorante diventato preda delle celebrità.
Sono tanti nella storia di Acri gli atti di generosità di quanti hanno abbandonato la città in cerca di fortuna altrove.
Leggi tutto