Opinione Letto 1332  |    Stampa articolo

Atto di forza!

Redazione
Foto © Acri In Rete
Si proprio un atto di forza!
Abbiamo avuto modo di ascoltare una inconsueta conferenza stampa del sindaco Coschignano, il quale sotto il fuoco incrociato dei pochi, due giornalisti presenti, ha cercato di esporre ai cittadini, in ascolto e presenti in aula, la triste realtà dei fatti.
Andiamo con ordine e diciamo che la conferenza stampa nasce dalla mancanza di numero legale all?interno dell?assise comunale.
Il numero legale è venuto a mancare per l'assenza di tre consiglieri di maggioranza: Morrone (PDCI), Pietro Pettinato (Rifondazione Comunista), il quale, dopo aver fatto delle dichiarazioni di contrarietà sulla costituzione del nuovo gruppo consiliare (IDV) e rimarcando il fatto che a tutt'ora non fossero state ratificate le dimissioni dell'assessore alla cultura, Gianluca Coschignano, in quota a Rifondazione e sfiduciato dal partito dal 5 marzo, abbandonava la sala dei lavori per protesta.
A loro si univano Cavallotti e Gencarelli di IDV.
Preso atto di questa ingarbugliata e triste situazione, il sindaco convoca l'incontro con i giornalisti; Roberto Saporito e Alessandro Feraco, dimenticandosi per l'ennesima volta di qualcun altro, e ha cercato di esporre i fatti dicendo fondamentalmente che nel momento in cui si verificano questi atti di forza, le due vie percorribili risultano essere: risoluzione di tutti i problemi che attanagliano la maggioranza oppure ridare voce ai cittadini di Acri attraverso nuove e anticipate elezioni.
Su queste due ipotesi, a noi sembra che la migliore sia la seconda. Cercare di ricucire lo strappo sembra difficile, dal momento che ormai siamo al muro contro muro e soprattutto perchè alcuni partiti, anche dell'attuale maggioranza e della minoranza, stanno pensando al loro futuro attraverso un'intensa campagna acquisti, ragion per cui sarà difficilissimo rimettere insieme i cocci di una maggioranza più disunita che mai!
Nei giorni che verranno assisteremo al secondo round di questa inconsueta conferenza stampa, dove l'atto di forza di ieri sera, si tramuterà in richiesta di dimissioni!
Restiamo in attesa degli eventi che animeranno le prossime giornate di questa scorcio di primavera acrese.


PS: visto che, come accennato sopra, non siamo stati per l?ennesima volta invitati, avremmo voluto rivolgere al sindaco queste due domande:

1. Questo atto di forza da parte di questi quattro dissidenti non dipende dalla presunzione della giunta di escludere il consiglio e i consiglieri?
2. Se non le sembra che questo atto di forza sia riferito a lei, cioè metterla in difficoltà e nello stesso tempo sfiduciarla?

Clicca qui per ascoltare il consiglio Comunale (20,02 MB)
Clicca qui per ascoltare l'intervento di Pietro Pettinato (2,63 MB)
Clicca qui per ascoltare la conferenza stampa del Sindaco (37,90 MB)


PUBBLICATO 18/4/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Comunicato Stampa  |  LETTO 1756  
Convegno: "Calabria - Dalla storia geologica più bella del mondo le migliori acque minerali"
SABATO 15 DICEMBRE 2007 ORE 16:00 Convegno: “Calabria : dalla storia geologica più bella del mondo le migliori acque minerali” Sala Convegni Fondazione Vincenzo Padula Relaziona Dott. Prof. Carlo Ta ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 1755  
Eolico, il Comune dice “niet”.
Inviata alla Regione una nota ufficiale contro l’ipotesi Parco
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 1801  
Biomassa: una grande opportunita’
La produzione di energia da biomassa agricola è, per il comprensorio di Acri, una grande opportunità, resa ora pressante dall'avvio imminente della programmazione degli investimenti strutturali comu ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 1785  
Scalea - Fc Acri: 2 - 1.
Vince di misura lo Scalea sull’Acri, dopo una partita combattutissima dove le reti sono arrivate tutte nella ripresa. Grande giornata per Fabio Longo sempre più bomber indiscusso dei biancostellati ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2253  
Presidente Cozzolino… ma mi faccia il piacere!!!
Gentile dott. Cozzolino, ha proprio ragione, a volte impugnare la penna è davvero pesante. Diventa pesante in particolare quando a noi giornalisti ci tocca parlare di Amministrazioni ed Amministrato ...
Leggi tutto