LETTERA Letto 3119  |    Stampa articolo

Replica al presidente del consiglio.

Pino Capalbo
Foto © Acri In Rete
Errare è umano perseverare...
Ritengo sia opportuno, rifuggendo per formazione, dal polemizzare ad ogni costo, replicare alle contraddittorie e mirabolanti precisazioni fatte dal Presidente del Consiglio.
Premesso che:
L'art. 11 comma 6 del Regolamento del Consiglio Comunale dispone: "I consiglieri comunali possono partecipare alle sedute di commissione diverse da quelle a cui appartengono, senza voto deliberativo. A tal fine copia dell'avviso di convocazione viene affisso in un apposito albo." mentre l'art.12 disciplina le modalità di convocazione delle commissioni consiliari.
A tal fine per una corretta informazione, contestualmente, allego copia della Convocazione della 1° commissione, "Bilancio, Programmazione, Patrimonio, Finanza, Tributi ed Economato" fatta pervenire dall'ufficio di Presidenza ai consiglieri comunali componenti.
Punti all'ordine del giorno: 1.Elezione Presidente 2. Varie ed eventuali.
E' corretto affermare dunque che l'inserimento del secondo punto all'ordine del giorno implica ipso iure, la facoltà di tutti i consiglieri comunali di partecipare alla seduta della commissione, ergo di fare proposte, di intervenire, di esercitare il potere di iniziativa, di accesso informazione e notizia, in quanto gli stessi, sono destinatari per legge, di un generale diritto di informazione su tutta l'attività del Comune al fine di poter svolgere correttamente le mansioni inerenti al mandato elettorale ricevuto. Ricordo, al Prof. Giuseppe Straface pur correndo il rischio di apparire pleonastico, i compiti e i poteri del Presidente del Consiglio :
1. Il Presidente rappresenta l'intero Consiglio Comunale e ne è l'oratore ufficiale, ne tutela la dignità del ruolo assicura l'esercizio delle funzioni allo stesso attribuite dalla legge e dallo statuto.
2. Provvede al proficuo funzionamento dell'assemblea consiliare, modera la discussione degli argomenti e dispone che i lavori si svolgano osservando il presente regolamento. Concede la facoltà di parlare e stabilisce il termine della discussione; pone e precisa i termini delle proposte per le quali si discute e si vota, determina l'ordine delle votazioni, ne controlla e proclama il risultato.
3. Il Presidente esercita i poteri necessari per mantenere l'ordine e per assicurare l'osservanza della legge, dello Statuto e del Regolamento.
4. Nell'esercizio delle sue funzioni il Presidente si ispira a criteri di imparzialità, intervenendo a difesa delle prerogative del Consiglio e dei singoli Consiglieri.

5. Il Presidente del Consiglio Comunale, per assicurare il buon andamento dei lavori programma periodicamente il calendario dell'attività consiliare, sentiti la conferenza dei Capi Gruppo ed il Sindaco.
6. Il Presidente promuove i rapporti del Consiglio Comunale con il Sindaco la giunta, il Collegio dei Revisori dei Conti, il difensore civico, le istituzioni e le Aziende speciali e gli altri organismi ai quali il comune partecipa.
Anziché perseverare in giustificazioni pretestuose ed infondate sarebbe stato apprezzabile da parte del Presidente del Consiglio la lettura del regolamento e il riconoscimento del clamoroso errore fatto.
Distinti saluti

PUBBLICATO 02/07/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 4037  
Presentato il libro di Lucia Pellicorio.
Lucia Pellicorio avvera il suo sogno. Titolo indovinato, quindi, per il volume di poesie edito da Progetto 2000 di Cosenza di Demetrio Guzzardi e Albamaria Frontino. Alla 35 enne Lucia la vita ha so ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3452  
Fc Acri - Palmese: 1 - 0.
Un gol di bomber Gallo e la capolista Acri liquida la pratica Palmese allungando a + 3 sull'inseguitrice Montalto. Ai cosentini basta un eurogol di Gallo servito in area da un assist prezioso e prec ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3462  
Feraudo (IDV): difesa del punto nascita perché disagiati orograficamente e non perche’ Acri e’ il paese di Trematerra.
L'unico documento ufficiale resta il fax inviato dal direttore sanitario De Paola ai responsabili del reparto di ostetricia nella mattinata di martedì dieci dicembre con il quale si comunicava la ri ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 3895  
Chiusura delle scuole per Giovedì e Venerdì.
A causa delle avverse condizioni meteorologiche che hanno colpito il nostro territorio, il sindaco di Acri, Gino Trematerra, ha disposto la chiusura di tutte le scu ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3693  
Una mostra per riflettere e discutere sul borgo antico.
Si continua a parlare e riflettere sul centro storico. In prima fila, come sempre, il "Gruppo di Lavoro Progetto Centro Storico di Acri" che, dopo il seminario svoltosi qualche giorno fa, adesso par ...
Leggi tutto