NEWS Letto 3864  |    Stampa articolo

Il giovane Abou Diabo riposerà nel suo Paese. Torna nel Burkina Faso.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Riposerà nel Burkina Faso Abou Diabo, il diciannovenne scomparso venerdì sera ad Acri, in seguito a un incidente stradale. Così hanno deciso i suoi due fratelli, venuti ad Acri da Treviso, e suo cugino, che ha raggiunto il centro presilano da Licata.
Abou dunque ritorna in quella terra da cui era stato costretto a fuggire, per aver alzato la voce contro il regime. Sarà il Comune a farsi carico dei costi della bara entro cui il corpo del ragazzo compirà il suo ultimo viaggio terreno. Per il resto, ieri si era pensatoa una sottoscrizione pubblica, perché il trasporto aereo costa e occorre raccogliere la cifra in tempi brevi. Lunedì pomeriggio, intanto, è stato eseguito l'esame autoptico, nell'obitorio dell'ospedale civile “Beato Angelo”, in cui era anche stata allestita la camera ardente, meta di una processione incessante di tanta gente, tra cui molti non conoscevano Abou, impressionata dalla storia e dalla morte di colui il quale era ormai perfettamenteintegrato nellacomunità acrese. Dall'autopsia è emerso un quadro piuttosto grave, con l'aorta recisa in seguito al violento impatto con l'auto e milza e fegato spappolati. Insomma, il povero Abou non ha avuto scampo ed è morto sul colpo.
Il ragazzo indossava il casco, ma questo non è servito a salvargli la vita, avendo violentemente sbattuto con la parte anteriore del tronco contro la Fiat Panda. La Procura della Repubblica di Cosenza sul sinistro ha aperto un'inchiesta, affidata al Pubblico Ministero Giuseppe Visconti. Bisognerà stabilire, e in questo una mano potrà anche fornirla il risultato dell'esame autoptico, di chi siano le responsabilità dell'accaduto. In ogni caso, la polemiche sulla pericolosità di quel maledetto incrocio in centro, che collega le via della Resistenza, della Repubblica ed Enrico Berlinguer, non si spengono.
Qualcosa bisognerà fare e farla prima che vi siano altri lutti da piangere.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 15-09-2010.

PUBBLICATO 15/09/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4353  
Trematerra verso Bruxelles.
Domani dovrebbe essere la settimana decisiva. Per il senatore Gino Trematerra, sindaco dallo scorso mese di aprile, sono giorni cruciali. E i suoi continui viaggi Acri-Roma-Acri lo dimostrano. Marte ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3714  
Rassegna presepistica.
Il presepe come momento di riscoperta delle tradizioni e del senso della Natività. È questo il significato della manifestazione, intitolata "Il Presepe tra storia ed identità", organizzata dalla par ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4060  
Il comune creditore di quattro milioni di euro. Parte la caccia agli evasori.
Non solo per la diminuzione dei trasferimenti statati e di quelli regionali. Le casse del comune sono esigue anche per colpa dell'evasione dei cittadini. Nei giorni scorsi il gruppo di lavoro, capit ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3731  
Assaporagionando. Rinviato il Workshop Imprese e Sviluppo.
Il programma previsto subisce un lieve cambiamento a causa delle abbondanti nevicate. Domani 18 dicembre 2010 ore 16,00 il Premio Cultura d'Impresa, Premio Cultura Impresa Sociale Sicurezza e Premio ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 3748  
Rinvio asta di beneficenza a giorno 6 gennaio 2011.
Il Rotary Club di Acri comunica che l'annuale asta di beneficenza fissata per giorno 19.12.2010 ore 17,30 presso Palazzo Sanseverino-Falcone è stata rinviata, causa neve e gelo, alla data del 06.01. ...
Leggi tutto