NEWS Letto 2625  |    Stampa articolo

Gratteri arriva in città e Palazzo Falcone si riempie.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Non una semplice passerella (anche perché francamente non ne ha bisogno), nemmeno una propaganda a favore del suo ultimo libro. Quella del magistrato Nicola Gratteri è una vera e propria missione nelle scuole della regione. Per parlare di mafia, anzi di mafie, ma soprattutto di legalità. L’aula di Palazzo Falcone è piena grazie all’iniziativa messa in atto dal liceo scientifico “Julia”. Ci sono i docenti Bonacci e Capalbo con gli studenti protagonisti del progetto “Educare alla legalità”.
Ci sono anche il sindaco Trematerra, il prefetto Cannizzaro e l’autore Nicaso, che con Gratteri ha scritto “La malapianta”. Il contesto piace molto a Gratteri e lui lo fa capire subito: «Lo studio è l’unica arma di riscatto in una realtà difficile e i giovani sono la speranza». Il procuratore ammalia e si rivolge con linguaggio diretto ai tanti giovani presenti. Ha parlato dei valori della famiglia, del ruolo dei genitori con umiltà e modestia ricordando il suo passato da studente modello ma povero.
Poi un pizzico di orgoglio: «I risultati raggiunti sono importanti, indipendentemente da chi governa e sebbene il personale carente». Poi una stoccata: «Gli arresti e i provvedimenti sono importanti ma la ‘ndrangheta è ancora forte e radicata»
Ed anche un monito: «Seguite solo i vostri genitori, gli unici che non vogliono il vostro male». Infine un retroscena: «Giocavo e studiavo con i mafiosi, oggi li arresto, sappiate dividere il male dal bene». Gratteri strappa applausi, qualcuno gli chiede una foto ricordo, ma quello che resta sono i suoi moniti lanciati nei panni di padre piuttosto che di giudice. Consigli utili per una società più giusta e onesta. Il sindaco Trematerra annuisce ed applaude e aggiunge: «L’operato delle forze dell’ordine è encomiabile ma solo attraverso un percorso culturale nelle scuole e nelle famiglie è il vero deterrente dei fenomeni criminali».

PUBBLICATO 08/06/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 3463  
Il comune ha deciso. Saranno quattro gli istituti comprensivi, sparisce il secondo circolo
L'amministrazione comunale ha deciso. Saranno quattro gli istituti comprensivi, uno in più dello scorso anno. Il piano di riordino, imposto da Provincia e Regione, ha dato questi frutti dopo un'atte ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2743  
Gli ortofrutticoli contro l’abusivismo chiedono più tutela per i propri diritti
Tornano sul piede di guerra gli ortofrutticoli acresi che, nella loro battaglia contro l'abusivismo, chiedono una maggiore tutela dei propri diritti a loro dire, invece, calpestati dai numerosi vend ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3352  
Un Acri che non vedevo da tempo
Questo articolo è un ringraziamento alla Fondazione Padula e nello specifico al Professore Cristofaro, che ancora una volta grazie alla sua grande sensibilità,ha dato ad Acri nei giorni 3-4-5 Novemb ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 2848  
Bar dello Sport giovedì in diretta dal Bar Silano
Giovedì 17 novembre il "Bar dello Sport", la nuova trasmissione sportiva itinerante ideata e condotta da Franco Bifano organizzata da acrinrete.info, Radio AKR e Flip Flop Service, sarà ospite del B ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 2800  
L’UDC consiliare plaude alla nomina di De Vincenti
La nomina, da parte del sindaco Trematerra, di Raffaele De Vincenti, assessore alla sanità, servizi sociali e volontariato, al posto del dimissionario Simone, viene salutata con soddisfazione dal gr ...
Leggi tutto