SPORT Letto 3560  |    Stampa articolo

Fc Acri - Battipagliese: 3 - 1

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Fc Calcio Acri (4-3-1-2) Mauro 7; Martucci 6.5, Bilotta 7, Deffo 7, Mancino 6; (36'st Perri sv), Filidoro 6.5, Perrelli 6.5, Foderaro 6.5; (23'st Cavatorti 6.5), Berlingeri 7; Visciglia 6.5 (9'st Domanico 6.5) Galantucci 7 In panchina: Calarco, Bonomo, Filippo, Sergi Allenatore: Ferraro 7

Battipagliese (4-4-2) Loccisano 6; Sparano 5, Renna 5, (35'st Cataruzzolo sv), Caruso 5, (38'st Biancaldi sv), Follera 5; Troisi 5, Panico 6.5, Pingue 6.5, (29'pt Ripoli 6.5), Serrapica 6; Tortora 6.5, De Cesare 6.5In panchina: Della Corte, Sasso, De Feo, Gallicchio Allenatore; La Cava 6

Marcatori
: 4'pt Galantucci (rig. A), 6'pt De Cesare (B), 14'pt Deffo (A), 40'st Cavatorti (A)
Arbitro: Carrisi di Brindisi 6
Note: Circa duemila spettatori, di cui una cinquantina ospiti. Ammoniti; Deffo (A), Pingue, De Cesare (B). Angoli; 4-4. Recupero; 2'pt, 3'st

Acri - Mister Ferraro deve rimodulare l'assetto tattico per via delle defezioni del portiere Di Iuri e di Domanico, a mezzo servizio. In porta piazza Mauro, sull'out sinistro Mancino e sposa Filidoro a centrocampo. In avanti Galantucci prima punta, Visciglia dietro di lui e Berligeri e Foderaro sulle fasce. In campo, quindi, un 4-3-1-2. Campani in formazione tipo con Serrapica regista dietro De Cesare e Tortora, Panico e Pingue sono gli esterni alti. L'avvio è scoppiettante anche perché le due squadre non badano a tanti tatticismi. Giocano e lasciano giocare. Al primo affondo l'Acri passa; un cross di Foderaro viene fermato con le mani da Renna.
Rigore netto che Galantucci trasforma alla perfezione. La Battipagliese non è formazione che va in tilt. Si riporta subito in avanti e perviene al pari con De Cesare. Mancino viene colto in controtempo da Panico che vede in area il numero undici tutto solo. Per l'ex del Chievo è un gioco battere Mauro. I campani acquistano coraggio e vogliono conquistare un risultato positivo per dimenticare la sconfitta interna col Noto e risalire in classifica. Salgono in cattedra De Cesare e Tortora ben supportati da Panico e Serrapica. Al 10' Tortora scatta sul filo del fuorigioco ma il suo tiro lambisce il palo. L'Acri s scuote, la gara è avvincente. Al 14' Visciglia batte una punizione in area, i campani abbozzano il fuorigioco ma dalle retrovie spunta Deffo che di testa batte Loccisano. Comunale in visibilio e rossoneri in auge. Al 35' Galantucci, uno dei migliori, vede Berlingeri sull'out sinistro, l'under tira di prima intenzione ma la palla accarezza il palo. E' un buon momento per i locali mentre i campani spariscono. La Cava toglie Pingue, bravo ma nervoso. La Battipagliese si rivede dalle parti di Mauro al 40' con Tortora che da buona posizione spara a alto mentre al 45' va vicinissimo al pari con Ripoli sotto porta di piatto destro manda a lato.
Campani discontinui ed imprecisi, l'Acri c'è ma il secondo tempo si apre con De Cesare e compagni che si buttano in avanti con delle ottime trame di gioco. Nel giro di tre minuti sfiorano il pari con Tortora che prima in semi rovesciata sfiora il palo e poi calcia di piatto ma Mauro è reattivo. Si tratta di fiammate, l'Acri controlla bene, Deffo e Bilotta sono baluardi, Foderaro e Galantucci tengono la squadra alta. Ma i campani conquistano terreno a metà del secondo tempo, Ferraro capisce che è il momento di rinforzare il centrocampo con qualità e quantità. Spazio, quindi, a Domanico e Cavatorti. La Battipagliese cerca il pari e lascia ampi spazi. Al 40' Berlingeri scatta sull'out sinistro e vede al centro il libero Cavatorti che di piatto insacca. E' il gol della sicurezza, è la rete che spezza le gambe ai campani che sul finire con Biancaldi possono accorciare le distanze ma il suo colpo di testa sfiora il palo.
Quindi fischio finale, applausi e abbracci, il momento positivo dei rossoneri continua.

INTERVISTE.
Mister La Cava è il primo a giungere in sala stampa e tiene subito a sottolineare l'errore commesso da suoi in occasione della seconda rete; "non è possibile applicare la regola del fuorigioco sulle palle inattive in trasferta, arbitro e collaboratore non sempre sono coraggiosi nel segnalarlo. I miei ragazzi hanno sbagliato nell'attuarlo e si sono fatti cogliere impreparati sull'intrusione di Deffo. Peccato perché avevamo ristabilito il pari ed eravamo in partita. Siamo stati discontinui e sfortunati con Ripoli sul finire del primo tempo. L'Acri? Una buona squadra, è in un momento positivo dettato da entusiasmo e tanta corsa, ma non è certamente una formazione forte e da primato." Deffo è soddisfatto; "la mia rete non è casuale, proviamo questo schema in allenamento e spesso ci riesce. Dedichiamo questa vittoria al prof. Ceravolo che è diventato padre."
Mister Ferraro, dopo la terza vittoria consecutiva, non si scompone e ribatte a La Cava; "nessuno ha mai detto che noi siamo da primato, oggi ci mancano trenta punti per la salvezza." Sulla prestazione dice; "abbiamo corso pochi pericoli che contro uomini come De Cesare e Tortora ci possono stare, ma alla fine la vittoria mi sembra legittima."
Sull'assetto tattico spiega; "al momento mi pare lo schieramento più adatto alle caratteristiche dei giocatori che ho, Filidoro a centrocampo non è una novità, Visciglia è prezioso dietro alla prima punta, Berlingeri è bravo nel tagliare e accentrarsi. Ho inserito Domanico per dare vivacità ma poi ho ritenuto spostarlo in difesa dove stavamo subendo troppo mentre Cavatorti non è una sorpresa perché spezza il gioco avversario ma sa anche inserirsi bene nell'area avversaria." Infine un pensiero sul momento positivo; "ritengo che sia la vittoria del collettivo, un allenatore non deve pensare solo alla tattica ma anche a cercare di formare il gruppo. Durante la settimana lavoro anche su questo aspetto, ho giocatori che si sacrificano sia in campo che restando in panchina, al momento è la nostra arma vincente."



















































































Foto: Filippo Gradilone.


PUBBLICATO 10/10/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3393  
La numerazione dei Fuochi di Bisignano del 1732
Lo studio e la pubblicazione della numerazione dei fuochi della Città di Bisignano, iniziata il 10 maggio 1732 da Giovanni Notarianni, erario della Principal Camera, unitamente alle documentate noti ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3183  
L’Associazione di Volontariato A.S.P.A. in difesa dell’Ospedale di Acri
La nascita del Comitato “Cittadini Liberi”contro il ridimensionamento dell’Ospedale Civile di Acri, per iniziativa di un gruppo di giovani che sta al di fuori di logiche politiche, per non correre i ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3312  
Scaramuzzo: «Occhio alla Valle Grecanica»
E' un Acri che prosegue nella sua preparazione, quello che domenica scorsa è riuscita a strappare, in doppia inferiorità numerica, il pareggio col Noto. Il punto preso contro un ottimo avversario ch ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3791  
Anziana picchiata per rapina, morta 12 giorni dopo
Una donna di 83 anni, Maria Cofone, che il 12 novembre scorso era stata malmenata nella sua abitazione per un tentativo di rapina, e' morta oggi ad Acri. La Procura ha disposto l'autopsia per stabil ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3607  
Assise aperta per l’ospedale
Decisa dopo le proteste del Pd. A fine settimana la seduta straordinaria. Numerose le iniziative intraprese per la salvaguardia del nosocomio “Beato Angelo”.
Leggi tutto