NEWS Letto 4509  |    Stampa articolo

Due cittadini adottano aiuole

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Ha sortito i primi effetti positivi, già dopo poche sole settimane, l’iniziativa “adotta un’aiuola” promossa dall’amministrazione comunale. Partendo, evidentemente, dalla celebre frase di J.F. Kennedy (non chiederti cosa può fare il tuo paese per te ma cosa puoi fare tu per esso), alcuni imprenditori hanno deciso di adottare due aiuole nel centro della città. Al fine di sensibilizzare i cittadini alla cura del verde pubblico e, nel contempo, avviare un programma di riqualificazione urbana ed ambientale, anche il Comune di Acri aveva lanciato la campagna “Adotta un’aiuola”. Dopo l’avviso pubblicato lo scorso ventinove luglio, il Comune ha provveduto ad affidare a privati alcuni spazi pubblici del centro urbano. Si tratta dell’aiuola di via Amendola e dell’incrocio tra via Moro e via Maria De Vincenti. Esiste un articolo del regolamento comunale che consente, infatti, ad aziende, ditte, associazioni, gruppi di cittadini e singoli cittadini, che si prendano cura di una o più porzioni di verde pubblico così da recuperarle dall’eventuale degrado,  mantenerle nella loro integrità,  abbellirle o  renderle maggiormente fruibili. Si tratta di un’ attenzione che il Comune ha inteso porre in virtù anche del fatto che, considerato la riduzione di fondi e la sempre più carenza di personale, gli amministratori devono far ricorso a sperimentazioni creative. 
Una interessante iniziativa da parte dell’amministrazione comunale volta ad assicurare una città più curata e più pulita. Elia Vincenzo e Antonio Falivelli Commerciale s.r.l., saranno i futuri “custodi” di queste aree pubbliche situate nel centro cittadino e, quindi, molto frequentate. Cittadini attivi e intraprendenti. Nei giorni scorsi sono stati piantati dei fiori dopo aver ripulito il terreno. Ma le sorprese, dicono i futuri “giardinieri”, non finiscono qui.




PUBBLICATO 15/12/2015





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 5298  
La voce del silenzio
Sono d’accordo con chi pensa che la questione ospedale sia diventata ormai  una  sorta di scommessa. Capirne le dinamiche è complicato. Le cose vanno come in questi giorni va il traffico nelle g ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 6180  
Scomparso Lorenzo Sammarro. Il ricordo del sindaco Tenuta
Dopo una lunga malattia, è scomparso, a Bologna, Lorenzo Sammarro, medico cardiologo ma anche sindaco della città sul finire degli anni ’80 ed esponente di spicco dell’allora Democrazia Cristiana. I f ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5633  
Acri, un'"Aministrazione" a prova di palo in fronte
“Il prossimo dovrà essere l’anno della svolta, per il Comune e per la città intera“, così il sindaco di Acri, Nicola Tenuta, ai suoi cittadini in occasione delle feste natalizie. Ed i risultati si son ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4365  
Il bruzio di Padula in ciascuno di noi. Il prossimo 3 gennaio proiezione
“La penna di Bruzio”, il film documentario su Vincenzo Padula, sarà proiettato il prossimo 3 gennaio alle ore 20.30 nel Palazzo Sanseverino – Falcone.  Ne danno notizia le associazioni “Stato delle pe ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5078  
Calabria che fu
Dopo aver letto l'articolo di Francesco Spina sul vergognoso e quartomondista disservizio del compromesso ospedale acrese non posso ribadire quanta vergogna ho (ancora una volta) per essermi ritrovato ...
Leggi tutto