OPINIONE Letto 6828  |    Stampa articolo

Acri, l'Amministrazione del sospetto

Foto © Acri In Rete
Emilio Grimaldi
Il Comune di Acri querela di falso il suo assessore ai Servizi Sociali, Franco Gencarelli. È la mossa a sorpresa dell’Ente, difeso dall’avvocato Maurizio Feraudo (ex collega di Gencarelli) per sottrarsi alla condanna della Corte d’Appello di Catanzaro di risarcire circa mezzo milione di euro agli eredi Toscano
Questi i fatti. Nel 2004 perdeva la vita Luigi Toscano, operaio poco più che ventenne della ditta edile dell’attuale consigliere di maggioranza, Angelo Luigi Milordo, durante i lavori di ampliamento del campo sportivo Castrovillari. Il Tribunale al termine del processo impegnò il suo datore di lavoro e “solidamente e illimitatamente e / o in via alternativa e / o esclusiva il Comune di Acri al risarcimento dei danni, patrimoniali e non patrimoniali.” Una condanna passata in giudicato per effetto della sentenza di Corte di Cassazione. A difendere i fratelli e i genitori dello sventurato lavoratore era Gencarelli, incarico che poi lascia per incompatibilità.
Mentre il Comune, invitato a comparire in udienza, si munisce anch’esso di un legale. E chi meglio di uno che ha lavorato gomito a gomito con l’avvocato della controparte, nonché assessore, massima delega fiduciaria che un sindaco può riconoscere ad un altro suo concittadino? Ecco, Feraudo muove i primi sospetti. E si lamenta del fatto che “alcune sottoscrizioni apposte ai mandati in calce al ricorso introduttivo del giudizio si sospettavano apocrife e, pertanto, si rendeva necessario impugnare gli stessi con querela di falso
.” Il sindacoTenuta appoggia la nuova versione dei fatti, e forse la scappatoia per allontanare la spada di Damocle della condanna. E dà carta bianca al legale al fine di “conferire incarico ad un perito grafico per la verifica di tale sospetto.”
Non si fa attendere la risultanza del perito e la Giunta (ovviamente orfana di Gencarelli, oltre che di Maria Francesca Coschignano) forte dei suoi dubbi,  lo scorso 2 dicembre autorizza Feraudo alla “proposizione di querela” nei confronti dell’assessore.


http://emiliogrimaldi.blogspot.it/

PUBBLICATO 24/12/2015





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 5298  
La voce del silenzio
Sono d’accordo con chi pensa che la questione ospedale sia diventata ormai  una  sorta di scommessa. Capirne le dinamiche è complicato. Le cose vanno come in questi giorni va il traffico nelle g ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 6180  
Scomparso Lorenzo Sammarro. Il ricordo del sindaco Tenuta
Dopo una lunga malattia, è scomparso, a Bologna, Lorenzo Sammarro, medico cardiologo ma anche sindaco della città sul finire degli anni ’80 ed esponente di spicco dell’allora Democrazia Cristiana. I f ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5634  
Acri, un'"Aministrazione" a prova di palo in fronte
“Il prossimo dovrà essere l’anno della svolta, per il Comune e per la città intera“, così il sindaco di Acri, Nicola Tenuta, ai suoi cittadini in occasione delle feste natalizie. Ed i risultati si son ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4365  
Il bruzio di Padula in ciascuno di noi. Il prossimo 3 gennaio proiezione
“La penna di Bruzio”, il film documentario su Vincenzo Padula, sarà proiettato il prossimo 3 gennaio alle ore 20.30 nel Palazzo Sanseverino – Falcone.  Ne danno notizia le associazioni “Stato delle pe ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5079  
Calabria che fu
Dopo aver letto l'articolo di Francesco Spina sul vergognoso e quartomondista disservizio del compromesso ospedale acrese non posso ribadire quanta vergogna ho (ancora una volta) per essermi ritrovato ...
Leggi tutto