COMUNICATO STAMPA Letto 3645  |    Stampa articolo

Gli auguri del sindaco ai dipendenti

Foto © Acri In Rete
Portavoce Sindaco - Acri
Il prossimo dovrà essere l’anno della svolta, per il Comune e per la città intera.” Nella giornata di giovedì 24 dicembre, il sindaco Nicola Tenuta, ha incontrato i dipendenti, lsu, lpu e precari inclusi per il tradizionale scambio di auguri. Erano presenti anche gli assessori, Salvatore Ferraro, Ottone Martelli, e Franco Gencarelli, il presidente del consiglio, Cosimo Fabbricatore.
Sento che questo Comune sta cambiando, che sta migliorando, ha esordito il primo cittadino, stiamo uscendo dal dissesto e vogliamo lavorare non solo sui servizi ai cittadini ma anche sulle performance e sulla formazione e qualificazione del personale. Se si sono ottenuti ottimi risultati, il merito è anche vostro, ma ciò non deve essere una meta bensì un punto di partenza per raggiungere altri importanti traguardi.
Ognuno di noi, per il proprio ruolo che ricopre, è chiamato ad un forte senso di responsabilità, lo deve alla città ed ai tanti giovani, ai nostri figli che qui hanno deciso di vivere, lavorare ed investire il loro futuro.
La situazione economica dell’ente sta migliorando e possiamo guardare al futuro con migliori speranze
 – continua il sindaco – questo è un Comune di sani principi, lontano da strane vicende, con cui lavorano anche tanti lavoratori precari che, seppure tra tante difficoltà e disagi, bene supportano gli uffici ed a cui va il mio ringraziamento.
Grazie a tutti, quindi, per il prezioso impegno profuso al fine di raggiungere gli obiettivi preposti dall’amministrazione comunale per dare nuovo slancio alla città. Vorrei anche rivolgere un pensiero particolare a chi è più in difficoltà e ogni giorno deve affrontare tanti problemi per andare avanti e anche a tutti i giovani che non riescono a trovare spazio nel mondo del lavoro. A loro rinnovo la mia vicinanza ed il massimo impegno volto a mettere in campo le misure necessarie ad aiutare le fasce deboli costrette a vivere uno stato di disagio sempre più crescente.”
L’incontro si è concluso con il brindisi e la degustazione di dolci tipici natalizi.

PUBBLICATO 27/12/2015





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 5298  
La voce del silenzio
Sono d’accordo con chi pensa che la questione ospedale sia diventata ormai  una  sorta di scommessa. Capirne le dinamiche è complicato. Le cose vanno come in questi giorni va il traffico nelle g ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 6181  
Scomparso Lorenzo Sammarro. Il ricordo del sindaco Tenuta
Dopo una lunga malattia, è scomparso, a Bologna, Lorenzo Sammarro, medico cardiologo ma anche sindaco della città sul finire degli anni ’80 ed esponente di spicco dell’allora Democrazia Cristiana. I f ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5634  
Acri, un'"Aministrazione" a prova di palo in fronte
“Il prossimo dovrà essere l’anno della svolta, per il Comune e per la città intera“, così il sindaco di Acri, Nicola Tenuta, ai suoi cittadini in occasione delle feste natalizie. Ed i risultati si son ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4366  
Il bruzio di Padula in ciascuno di noi. Il prossimo 3 gennaio proiezione
“La penna di Bruzio”, il film documentario su Vincenzo Padula, sarà proiettato il prossimo 3 gennaio alle ore 20.30 nel Palazzo Sanseverino – Falcone.  Ne danno notizia le associazioni “Stato delle pe ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5079  
Calabria che fu
Dopo aver letto l'articolo di Francesco Spina sul vergognoso e quartomondista disservizio del compromesso ospedale acrese non posso ribadire quanta vergogna ho (ancora una volta) per essermi ritrovato ...
Leggi tutto