COMUNICATO STAMPA Letto 1991  |    Stampa articolo

Auser Acri… Verso il tesseramento

Foto © Acri In Rete
Katiuscia Cofone
Nei giorni scorsi, la nostra comunità ha potuto conoscere un progetto importante che pone alla base di tutte le attività che si propone di realizzare, la valorizzazione delle persone e le loro relazioni. L’Auser Acri è un’associazione di volontariato e di promozione sociale impegnata quotidianamente in modo che ognuno possa dare e trovare aiuto, arricchire le proprie competenze e contribuire alla crescita della nostra comunità. All’interno dell’Auser ogni persona è protagonista, tutti, indistintamente, possono contribuire al sostegno delle numerose attività che comprende, tra queste: l’istituzione di un centro di ascolto per le donne vittime di violenza di genere, la creazione di un percorso di educazione sentimentale nell’ambito degli istituti scolastici presenti nel territorio, l’istituzione di uno sportello per l’integrazione degli immigrati, la creazione di un laboratorio intergenerazionale, l’organizzazione di visite socio/culturali e tante altre attività di solidarietà sociale. Come tutte le associazioni, anche l’Auser Acri necessita del sostegno contributivo di tutti i soci, ecco perché è fondamentale il tesseramento. Il tesseramento è dunque condizione vitale per il nostro Auser, in quanto permette di sostenerne i progetti e mantenere la nostra associazione attiva ed operativa su tutto il territorio. Richiedere ed ottenere la tessera vuol dire condividere gli obiettivi che l’Auser sostiene e decidere pertanto di farne parte per contribuire concretamente alla realizzazione degli scopi sociali che lo caratterizzano. Tutti coloro che condividono e supportano le nostre attività possono contribuire dal punto di vista motivazionale e creativo, partecipandovi concretamente ed attivamente e dal punto di vista economico, attraverso la richiesta della tessera che verrà rilasciata compilando in tutte le sue parti l’apposito modulo che sarà fornito all’evento in programma nelle prossime settimane e versando contestualmente la quota annuale di € 20,00. Tutti i tesserati potranno contribuire concretamente a far partire un progetto, partecipare alle nostre numerose attività, sostenere le spese che l’associazione stessa deve quotidianamente affrontare. Ecco perché ci auspichiamo che tutti possano aderirvi, per condividere la nostra esperienza e le nostre iniziative presso i locali di Palazzo Padula, sede della nostra associazione. Facciamo crescere la nostra comunità, l’Auser Acri siamo tutti e tutti possiamo dare un aiuto concreto. Insieme si può! Katiuscia Cofone (direttivo circolo Auser Acri)

PUBBLICATO 20/04/2022





Altri Comunicati

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 717  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1710  
Ospedale, qualcosa si muove?
In attesa di conoscere i contenuti del nuovo atto aziendale, il Comitato "Uniti per....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 764  
Il gruppo di Sinistra Italiana non ce la fa proprio a fare il ruolo di opposizione
Ancora una volta, il partito di Sinistra Italiana perde l’occasione di essere una forza politica credibile in seno al Consiglio Comunale. In merito all’ articolo pubblicato di Sinistra Italiana, che ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 425  
Da Parigi ad Acri. Il sassofonista internazionale Malagnino agli Amici della Musica
Grande attesa per il concerto finale della masterclass di perfezionamento di sassofono tenuta da Alessandro Malagnino per gli Amici della Musica di Acri. Il pluripremiato sassofonista, secondo class ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 811  
Lo odiano, ma l’hanno fatto vincere!
Continua l'attacco al nostro partito in questi giorni, questa volta è il turno di S.I.. Poche le considerazioni da fare: S.I. poteva mandare letteralmente questo sindaco a casa, ma ha preferito non ...
Leggi tutto