COMUNICATO STAMPA Letto 1534  |    Stampa articolo

La Lega pensi ai reali problemi della Calabria

Foto © Acri In Rete
Giovanni Lefosse
La vicenda degli ultimi giorni, legata al commissario regionale della Lega - del quale, questo territorio ne apprende ora sussistenza - meriterebbe poca attenzione. Tuttavia, è doveroso da parte mia ribadire alcuni concetti. Il primo: ad Acri, Azione, con Angelo Gencarelli e gli altri amici, hanno avviato un percorso politico delineato da Carlo Calenda, basato sui valori del liberal-socialismo; questa linea politica, per noi, vede due grandi antagonisti: i populisti e i sovranisti. Ora Capisco che il segretario della Lega, forse, vuole replicare gli atteggiamenti del suo leader Nazionale che dice tutto e il contrario di tutto. Ci fa specie che un Commissario Regionale di un partito, contemporaneamente maggioranza in Consiglio Regionale e di Governo, si preoccupi del lavoro del Presidente del Consiglio Comunale di Acri e non dei reali problemi dei nostri cittadini. Sia chiaro: non temiamo il confronto sul percorso politico, ma rispediamo al mittente le insinuazioni sulla figura di ANGELO GENCARELLI. Senza entrare nel merito della vicenda, affrontata più che dignitosamente dal Presidente del Consiglio Comunale Angelo Gencarelli, comprendendo l'esigenza elettoralistica di un partito come la Lega che rischia l'estinzione nel Comune di Acri, riteniamo che il Commissario Regionale di un partito debba volare alto programmando il futuro della Calabria. Una Regione importante e difficile come la nostra ha bisogno di un importante impegno politico quotidiano, senza inutili distrazioni che consentono di eleggere qualche consigliere comunale di opposizione. Per quanto riguarda il principio di legalità riteniamo che la Lega, in Calabria - escludendo il nostro attuale interlocutore - debba iniziare una stagione di grande rinnovamento. Forse farebbe bene a guardarsi in casa propria. Invierò al segretario della Lega copia del testo: “Il libro nero della Lega”, scritto da due validi giornalisti quali Giovanni Tizian e Stefano Vergine e, magari, potremo aprire un dibattito pubblico sulla questione della legalità in Calabria e sull’operato dell’ex ministro della Lega. Nel frattempo invitiamo il segretario della Lega a visitare Acri ed a toccare con mano la buona politica messa in campo da Pino Capalbo e dalla sua squadra di cui Angelo Gencarelli è uno dei suoi massimi esponenti. Giovanni Lefosse segr. prov. Azione

PUBBLICATO 29/04/2022





Altri Comunicati

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 367  
Quando la musica incontra la solidarietà
La Hello Music Academy di Acri e la Polimnia di Cosenza a sostegno della CTNNB1. Si preannuncia un concerto unico ed emozionante quello di giovedì 29 febbraio 2024 a Palazzo Sanseverino
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 772  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1785  
Ospedale, qualcosa si muove?
In attesa di conoscere i contenuti del nuovo atto aziendale, il Comitato "Uniti per....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 817  
Il gruppo di Sinistra Italiana non ce la fa proprio a fare il ruolo di opposizione
Ancora una volta, il partito di Sinistra Italiana perde l’occasione di essere una forza politica credibile in seno al Consiglio Comunale. In merito all’ articolo pubblicato di Sinistra Italiana, che ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 468  
Da Parigi ad Acri. Il sassofonista internazionale Malagnino agli Amici della Musica
Grande attesa per il concerto finale della masterclass di perfezionamento di sassofono tenuta da Alessandro Malagnino per gli Amici della Musica di Acri. Il pluripremiato sassofonista, secondo class ...
Leggi tutto