OPINIONE Letto 2297

Impianti eolici. Quella interrogazione di Capalbo a Tenuta


Foto © Acri In Rete



Il web, è risaputo, è una banca dati importante e infallibile. Chi ha poca memoria o fa lo scaltro, non ha vita facile.
Da qualche mese l’attuale amministrazione comunale (per la verità qualche consigliere comunale di maggioranza non è ancora convinto del tutto), sta accelerando affinchè si proceda per la realizzazione di un Parco eolico in località Serra Crista.
Qualche mese fa il consiglio comunale, con i soli voti della maggioranza, ha revocato una delibera del civico consesso dell’ottobre 2012 che vietava interventi del genere.
Ha votato a favore, naturalmente, anche il sindaco Capalbo che nel febbraio 2015, venuto a sapere che l’amministrazione Tenuta avrebbe voluto fare la stessa cosa (poi non se ne fece nulla), si indignò e addirittura presentò un’interrogazione allo stesso Tenuta. (Leggi qui articolo in questione).
Nell’esposto scritto Capalbo chiedeva al sindaco Tenutase è vero che l’amministrazione comunale ha intenzione di revocare la delibera n° 43 del consiglio comunale del 29 ottobre 2012” (revocata qualche settimana fa dall’attuale amministrazione comunale).
Aggiungeva Capalbo: “questo tipo di fonte rinnovabile non ha alcun vantaggio per il Comune ma solo per i privati, e’ impensabile rilasciare autorizzazioni di questo genere se il Comune, attualmente, è privo sia di un piano strutturale comunale che di un piano energetico che indichi i siti e gli impianti da realizzare.
E ancora: “nel territorio comunale sono presenti aree paesaggistiche, aree con alto grado di rischio idrogeologico, aree agricole, aree (Crista) destinate a Parco.
Quali sono le ragioni che hanno portato l’amministrazione Comunale ad intraprendere l’iter finalizzato a revocare la delibera sopra richiamata posto che è notorio che nel caso di eventuali installazioni di minieolico le pubbliche amministrazioni non avrebbero alcun vantaggio in termini di redditività economica e che il proliferare di tali impianti in assenza di una regolamentazione finirebbe col deturpare il nostro territorio
.”
Oggi come ieri: il Comune non ha ancora un PSC, non ha ancora un piano energetico e Serra Crista è ancora zona paesaggistica.
Come mai questo repentino passo indietro del sindaco Capalbo?

Lo abbiamo scritto nei giorni scorsi e lo ribadiamo: siamo convinti che se l’attuale maggioranza fosse stata all’opposizione avrebbe insorto con tutti i mezzi per evitare l’iter per la realizzazione dell’impianto a cinque pale.
Immaginiamo i cortei con gli ambientalisti Fusaro e Sposato, il residente di Crista Manfredi, il mago-pignolo evergreen Bonacci, il moderato Maiorano, il sempre critico Morrone e il naturalista ed ortocuoco Gencarelli.
Oggi tutti tifosi del mega impianto e sostenitori del sindaco Capalbo e del suo alter-ego vice Bonacci.
Siamo convinti che tra qualche mese conosceremo i veri motivi che stanno spingendo l’attuale amministrazione a volere nel territorio acrese un Parco eolico per il quale, lo ricordiamo, l’ultima parola spetta alla Regione.

- Clicca qui per leggere l'articolo

PUBBLICATO 28/04/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 1216  
Consiglio comunale. Gli assessori diventano consiglieri... ma non potranno votare
Con dieci votare a favore, quelli della maggioranza, e cinque contrari, il Consiglio Comunale ha approvato la modifica del regolamento del civico ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1862  
Ospedale. Duro attacco di Capalbo a Occhiuto e al centro destra
Non era inserito tra i punti all’ordine del giorno ma, grazie ad una proposta del consigliere di maggioranza Mario Fusaro, la questione ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 271  
La FAA (Federazione Associazioni Arbëreshe) incontra il Vescovo Donato Oliverio della Eparchia di Lungro
Giovedì 14 marzo una delegazione della FAA (Federazione Associazioni.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 371  
Il Trio Vena - De Felice - Arciglione oggi in concerto in Accademia
Oggi mercoledì 20 marzo 2024, ore 19:15, concerto imperdibile degli Amici della Musica di Acri. Nella sala concerti dell’Accademia, in via Padula ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1136  
Sicurezza. A che punto sono le 25 telecamere di video sorveglianza?
Acri, tutto sommato, può definirsi una realtà tranquilla sotto l’aspetto.... ...
Leggi tutto

ADV