OPINIONE Letto 6474  |    Stampa articolo

I nuovi Super Eroi

Foto © Acri In Rete
Grazia Luzzi
condividi su Facebook
Ho aperto il mio negozio per la passione con cui sono cresciuta per il fantasy, il mondo Disney Marvel etc mi ha sempre affiancata, i primi regali che uno zio particolarmente attento e presente mi faceva erano libri e VHS della Disney, con loro ho imparato che il bene anche dopo tante peripezie prevale sempre perché più forte e motivato.
In questi anni di attività commerciale ho conosciuto tanti nuovi Super Eroi: gli imprenditori che operano nel nostro territorio.
E’ gente che lavora duramente in ogni ora del giorno e della notte, con qualsiasi condizione atmosferica che sia al coperto o all’aperto; che continua a creare posti di lavoro e investe per far migliorare la propria condizione ma anche quella di chi li affianca.
E’ gente che non si tira mai indietro, che rischia il frutto del proprio lavoro in modo temerario, che studia, che si aggiorna nonostante le tante difficoltà: la burocrazia, l’inefficienza dei servizi, gli inghippi telematici, la noncuranza generale.
Li riconosci perché spesso hanno delle divise, anche loro proprio come i Super Eroi, ma non hanno doppia identità: hanno sempre nonostante tutto un sorriso sincero stampato in faccia. Quel sorriso non glielo strappi via perché è frutto del loro duro lavoro.
Anche fra di loro c’è qualche pecora nera ma è una minima percentuale vicina allo zero…
Li vedi però negli ultimi tempi spesso stanchi e demoralizzati perché non giustamente supportati e protetti.
Oggi con forza CHIEDO insieme a loro al Sindaco e a tutta l’amministrazione maggiore tutela: si deve richiedere una maggiore presenza di Forze dell’ordine sul territorio, quelle che sono presenti con tutto l’impegno utilizzato non possono coprire un territorio vasto come è quello di Acri. E’ necessario per poter continuare a lavorare che ci sia protezione per il lavoro di tutti.
L’effrazione, il furto, il raggiro sono una mancanza di rispetto nei confronti di chi lavora o ha lavorato duramente e gli episodi che si stanno verificando negli ultimi tempi contribuiscono a turbare l’animo di tutti.
Ai criticoni di professione chiedo di astenersi da ogni pensiero e commento: finché non indosserete sulla vostra pelle quelle divise speciali non vi è data facoltà di proferire pensiero.

PUBBLICATO 13/12/2017 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 1356  
Calcio: Il Città di Acri 2020 ai nastri di partenza
Grazie al sacrificio di tutti gli sportivi, abbiamo garantito la possibilità del calcio ad Acri. Comunichiamo alla cittadinanza di aver acquisito il titolo sportivo del Marina di Schiavonea, avendo co ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 552  
Ricostruzione a Padia: un'occasione per "scavare le fondamenta" del nostro passato.
L’intervento edilizio di demolizione e ricostruzione presso il sito della scuola d’infanzia e primaria nell’antico quartiere Padia rappresenta un’occasione unica per eseguire la ricognizione archeolog ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 668  
Calabria Film Commission. Minoli è il Commissario
Un nome di prestigio che non ha bisogno di presentazioni, scelto dal Presidente Jole Santelli per poter traghettare la Calabria, bella di paesaggi e ricca di competenze, verso i grandi mercati ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 593  
I luoghi del cuore del Fai. C’è anche il Rione Picitti
La campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal Fondo Ambiente Italiano, permette di votare anche l’antico quartiere acrese. ...
Leggi tutto

CURIOSITA'  |  LETTO 1078  
Curiosità. In Sila il Caciocavallo che piaceva a Garibaldi
Chi ci segue con attenzione, può constatare che ci piace scrivere anche delle tante cose belle ed interessanti... ...
Leggi tutto