OPINIONE Letto 4216  |    Stampa articolo

FI giovani Acri interviene sulla questione emergenza neve

Foto © Acri In Rete
Paolo Lorelli
condividi su Facebook
In data 18.12.2017 è apparso un comunicato stampa (clicca qui per leggere) da parte dell’amministrazione comunale nel quale si evidenziava che a causa del dissesto finanziario non è possibile garantire la completa pulizia e messa in sicurezza delle strade, ad eccezione delle arterie principali e le urgenze da parte della protezione civile.
In data 13.12.2017 con una determinazione del responsabile del settore numero 135/5 (IN FOTO) si procedeva ad affidare in maniera diretta a 16 ditte diverse, ognuno con un lotto assegnato, la responsabilità di svolgere le attività di pulizia delle strade e di spargisale in caso di neve o ghiaccio per una spesa complessiva di €15.000,00
Nella determina è premesso che: “Il comune, come negli anni precedenti, non essendo in possesso di un quantitativo sufficiente di idonei macchinari e personale per effettuare il servizio di che trattasi e che pertanto, si ritiene necessario oltre che opportuno affidare a ditte private in attività sul territorio comunale, l’incarico, attraverso affidi diretti i lavori-servizi dello sgombero neve e spargimento di saleantigelo su tutte le strade comunale garantendo altresì la pronta disponibilità in qualsiasi giorno anche festivo ed in qualsiasi ora in tutte le frazioni e sulle strade del centro urbano.”
Nella determina possiamo, altresì, notare che è espressamente citato che in caso di spesa superiore a quella prevista il comune si riserverà di affidare nuovamente i lavori, aumentando il budget alle stesse ditte oppure affidandosi a nuove in caso di necessità.
Difronte a questi due atti noto un’enorme incoerenza tra gli stessi, la determina scaturisce per garantire il servizio su tutto il territorio ed in qualsiasi momento ed il comunicato, invece, smentisce il primo, asserendo che non è possibile garantire il servizio su tutte le arterie.
Alla luce di ciò mi sembra impensabile che una amministrazione possa effettuare in fase di dissesto finanziario un affidamento diretto per €15.000,00 ed allo stesso tempo non riesca a garantire la pulizia di tutte le arterie nonostante abbia diviso il territorio in lotti per poter svolgere il lavoro in maniera ottimale!
Considerato che numerose strade del territorio appartengono alla Provincia di Cosenza mi viene spontaneo chiedere per quale motivo è stata impegnata questa somma se non è possibile garantire quanto stipulato nella determina?
Spero che l’amministrazione comunale possa fare chiarezza su questa vicenda all’intera cittadinanza.











PUBBLICATO 22/12/2017 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 259  
Parco Nazionale della Sila. Nasce il Progetto Bollalaplastica
BollaLaPlastica è rivolta a fornitori di servizi ricreativi, sportivi e per il tempo libero, aziende di carattere ricettivo e agroalimentare, imprenditori artigiani, aziende agricole ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2079  
Un acrese impegnato nel Cammino di Santiago di Compostela
Alfredo Capalbo, acrese, è impegnato a percorrere il cosiddetto Cammino di Santiago. Lo abbiamo raggiunto attraverso whatsapp e ci ha detto che è giunto alla terza tappa di un viaggio che definisce “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 621  
Meteo domani. Allerta arancione anche su Acri. Attivato il Coc
Poche ore fa la Prociv ha diffuso il bollettino emesso dal Centro Multi Rischi dell’Arpacal.... ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 872  
Là Mucone. Campa cavallo che l’erba cresce
Il Comitato Là Mucone Rinasce, a ridosso di Ferragosto fa il punto sulle promesse disattese dell’Amministrazione comunale. "In un incontro tenutosi a fine giugno, il sindaco Capalbo si era espresso su ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 916  
Scuola. Ecco la bozza del nuovo calendario scolastico
L'assessorato regionale all'istruzione ha inviato una proposta di calendario scolastico ai sindacati... ...
Leggi tutto