NEWS Letto 2687  |    Stampa articolo

Statale 660 e terreni privati. Necessaria la rimozione di vegetazione incolta e pericolosa

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Chi, in questi giorni, percorre la statale 660, bivio Luzzi-bivio Longobucco, una quarantina di chilometri, passando anche per parco Caccia, Giamberga, Matina, può notare lo stato di abbandono.
Questa volta la responsabilità è dell’Anas, l’ente che gestisce il tracciato.
Ai lati delle carreggiate, erba ed arbusti hanno raggiunto considerevoli altezze.
Ciò mette a repentaglio la pubblica incolumità perché, soprattutto in corrispondenza delle curve, impedisce la necessaria visibilità. Questo stato di cose provoca, inoltre, il proliferarsi di vari animali. Urge una pulitura, quindi.
Inoltre, il comune ricorda a tutti i proprietari terrieri di provvedere alla pulizia degli appezzamenti, ovvero alla rimozione di piante ed alberi con evidente pendenza del tronco e proiezione della chioma sulla sede viaria, di rami spezzati e suscettibili di caduta sulla sede viaria prospiciente, di piantagioni collocate in posizioni pericolose, che nascondono o limitano la visibilità di segnali stradali o interferiscono in qualsiasi modo con la corretta fruibilità e funzionalità della strada, di piantagioni collocate in modo che il fogliame, che da esse si stacca, cada in fossi e cunette a lato delle strade, con conseguente minor efficienza del sistema di raccolta delle acque meteoriche, di sterpaglia e di altra vegetazione incolta.
Ciò perché tali evidenze costituiscono grave limitazione alla fruizione in sicurezza delle strade pubbliche, sia veicolare sia pedonale e possono essere causa di incendi. I trasgressori, naturalmente, saranno puniti a norma di legge.

PUBBLICATO 16/06/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS   |  LETTO 540  
Vigili del fuoco. Distaccamento a rischio soppressione. Interviene la Uil
“Subito una squadra al Distaccamento di Acri per evitare la soppressione di una struttura che serve circa 45 mila cittadini in un territorio vastissimo.” A lanciare l’allarme è il sindacato Uil ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1243  
Via Padula. Quei locali dimenticati
Via Padula, luogo ricco di storia e di fascino nel pieno centro storico di Acri, un tempo era uno dei cuori pulsanti del paese per via delle numerose attività commerciali presenti. ...
Leggi tutto

SPETTACOLI  |  LETTO 638  
Faraca nel corto sui fratelli Bandiera
A distanza di pochi mesi dal precedente lavoro televisivo, l’attore cosentino Gabriele Kristian Faraca, ritorna a far parlare del suo talento. Nato e cresciuto a Cosenza, dottore in scienze motorie, r ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2549  
Serricella di Acri: un centro poco vivibile
Molto spesso su questa testata si parla della frazione di Là Mucone a causa dei disagi dovuti ad una scarsa manutenzione delle strade. Oggi vorremmo attirare l’attenzione dei nostri lettori su di un’a ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 3181  
Nominati gli scrutatori per la tornata elettorale del 20-21 settembre
Sabato scorso, presso l’ufficio elettorale, sono stati sorteggiati e nominati gli scrutatori. I consiglieri di opposizione hanno ritenuto opportuno procedere al sorteggio. Tra i sorteggiati anche mol ...
Leggi tutto