NEWS Letto 6460  |    Stampa articolo

Non ce l’ha fatta l’uomo ustionatosi

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Mario T., l’uomo di 52 anni, celibe, che nella giornata di lunedì era rimasto vittima di gravi ustioni, mentre era intento ad accendere il caminetto, è deceduto stamattina al Centro grandi ustionati di Bari.
Una morte assurda che lascia molti increduli.
Pare che l’uomo, con un accendino ed una bottiglietta di alcool, voleva dare fuoco a dei pezzi di legno all’interno di un caminetto.
Le fiamme hanno dapprima interessato l’involucro per poi coinvolgere il 90% del corpo.
L’uomo è stato trasportato con l’eliambulanza a Cosenza quindi a Bari ma non ce l’ha fatta per le gravi ferite riportate.
Ai familiari di Mario, affabile ed amico di molti, bravo elettricista e molto conosciuto in città, le condoglianze di Acri in Rete.

PUBBLICATO 17/09/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

LIBRI  |  LETTO 345  
E’ uscito “Il Cielo … in un pallone” di Gennaro De Cicco
Non senza un po' di commozione che Gennaro De Cicco annuncia l'uscita del suo nuovo lavoro editoriale: Il Cielo ... in un pallone. ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 883  
Fiore di loto
Acri è una città dove i fiumi sono diventati strade. Acri è una città dove il senso.... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 666  
Il Murales dell’inclusione, della visibilità e della speranza
Lo scorso 3 agosto, a conclusione di settimane di piacevole e intenso lavoro, è stato inaugurato il Murales... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 389  
Cammino Basiliano, mercoledì la presentazione
Del Cammino Basiliano, Acri in rete se ne è occupato nello scorso mese di gennaio... ...
Leggi tutto

ENTROTERRA  |  LETTO 252  
Ho attraversato il Veneto
Questo testo è nato da un post scritto da Giuliano, pugliese di Corato (Ba), dopo un viaggio attraverso il Veneto in un pomeriggio d’inverno, andata e ritorno da Recoaro Terme a Treviso. Claudia Fabr ...
Leggi tutto