CULTURA Letto 1380  |    Stampa articolo

Cultura. Lunedì è Arminio day

Foto © Acri In Rete
Redazione
Prima la presentazione del suo nuovo libro, “L’infinito senza farci caso”, poi la cittadinanza onoraria.
"La poesia, scrive Franco Arminio nella postfazione di questo libro, è l’arte di cantare la bellezza e il terrore di essere al mondo, e l’amore è il contributo che diamo alla festa (bella e spaventosa) di essere al mondo.
La poesia e l’amore sono legati stretti insieme, quindi, e entrambi attraversati da un anelito che va oltre l’umano, o che lo compie nella sua forma più alta
.
Lunedì prossimo è Arminio day. Lasciateci passare questo termine.
Franco Arminio, 59 anni campano della provincia di Avellino, da lunedì sarà un cittadino acrese.
Le motivazioni saranno lette nel corso del consiglio comunale di quel giorno previsto per le 19,30.
Gli acresi hanno potuto conoscere ed apprezzare Arminio dal 2018, in occasione della prima edizione del Siluna Festival, grazie ai suoi racconti, alle sue riflessioni, alle sue idee.
Paesologo, documentarista e promotore di battaglie civili, collabora con diversi quotidiani a tiratura nazionale.
Alle 17, presso il caffè letterario sarà presentato il suo ultimo libro “L’infinito senza faci caso”, una raccolta di poesie.
"Leggere le poesie d’amore di Franco Arminio significa camminare sulla terra guardando il cielo, sentendo il vento sulla faccia, e la carezza delle mani sulle mani. "

PUBBLICATO 26/11/2019





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 209  
Ambiente. Rifiuti ed inquinamento delle falde acquifere
In questi ultimi giorni, non sono poche le foto che immortalano rifiuti di ogni genere sparsi.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1106  
Varrise: la verità dei fatti!!!
In merito alla situazione rifiuti su Parco Varrise preme, l’obbligo di precisare ancora una volta, che l’amministrazione opera ed interviene sistematicamente sia con la pulizia Ordinaria, sia con cont ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 652  
S-cambiare gli occhi per la coda
…Una volta una talpa si lamentò con Dio, perché l’aveva creata senza coda, ella disse: “come sono sfortunata, con un corpo così grazioso, un musino così carino, una pelle così vellutata, delle zampe t ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 271  
Se non ora quando: Acri, il Sud tra scomparsa e possibile rinascita
“Cerco un centro di gravità permanente…” cantava Battiato, in una dei suoi brani di maggiore successo, ancora oggi attualissimo, sia per l’efficacia musicale che per l’attualità del testo. ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 756  
Focus. Acroneo, il vino come si produceva nell'epoca romana
Abbiamo incontrato Gabriele Bafaro che, dopo la laurea, ha deciso di ritornare nella sua Serricella per realizzare, non senza difficoltà, un progetto ambizioso ed unico in Calabria che racchiude arche ...
Leggi tutto