OPINIONE Letto 1589  |    Stampa articolo

Riflessioni ai tempi del Covid-19

Foto © Acri In Rete
Emma Serpa
condividi su Facebook
Questi giorni di paura, angoscia, solitudine dovrebbero farci riflettere sul fatto che è bastato un virus a mettere un Paese in ginocchio.
Abbiamo cambiato le nostre abitudini e tutta quella frenesia associata a frasi del tipo: “non ho tempo”, “fissiamo un appuntamento per un caffè” sono svanite senza SE’ senza MA.
La voglia di arrivare a qualsiasi costo, l'avidità, la cattiveria che erano la priorità per molti, si sono messi da parte, anche se ci sono ancora le “zanzare velenose” che non se ne fanno una ragione.
A queste persone dico, PECCATO!
Vi siete persi una grande occasione di vita, vi siete persi la possibilità di cambiare, di dare invece che ricevere, di amare invece che provare rancore, di ammirare invece che giudicare, di stupire invece di ambire, di pregare invece che insultare.
Oggi giorno si desidera un abbraccio, una carezza, un bacio, una semplice stretta di mano, cose prima del codiv-19, qualcuno considerava gesti invadenti.
Un virus democratico, che non fa distinzione di razza o ceto sociale, arriva e basta e non lo si può comprare con i soldi.
Superato questo periodo, apprezzeremo molte più cose, metteremo da parte i cellulari e probabilmente ricominceremo a riunirci al “muretto” come facevamo da adolescenti, andremo al ristorante e chiacchiereremo invece di farci i selfie pronti da pubblicare sui social aspettando i tanto ambiti “like”.
Rivaluteremo il contesto familiare, la passeggiata, i profumi della natura consapevoli del fatto che basta poco a mettere rischio tutto.
Ne usciremo migliorati e racconteremo ai posteri che “i tempi del coronavirus sono stati duri ma che ci hanno aiutato a cambiare uno stile di vita sballato e senza valori

PUBBLICATO 25/03/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 480  
Abbandono di rifiuti nel Parco Varrise. Individuati e sanzionati
Incredibile ma vero. Sebbene i frequenti appelli a rispettare le regole ed a non inquinare, le multe salate e la tele vigilanza.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 227  
Nonno mi porti al Museo!
In Italia la festa dei nonni cade il 2 ottobre, perché la Chiesa cattolica celebra il giorno dedicato agli Angeli Custodi: una scelta non casuale! ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1302  
Arrivederci Compagno...
Domenica l'insolita fredda giornata di settembre è stata resa ancor più malinconica dalla notizia della dipartita di uno dei pilasti della vera sinistra acrese, il Compagno Angelo Falcone, noto come “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1039  
Paolo Lorelli coordinatore di Studenti per le libert@
Il nostro giovane concittadino, Paolo Lorelli, assumerà un nuovo ed importante incarico. Il Presidente nazionale di “Studenti per le libert@”, Giuseppe Romeo, lo ha nominato coordinatore della suddet ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1278  
Asp, 500 milioni di debiti. 60 mila euro di fitti ad Acri
Pare che negli ultimi 10/20 anni, l’Asp abbia pensato più a spendere per fitti passivi, a fare clientelismo, a dare incarichi legali e cariche dirigenziali, onerose e spesso inopportune, piuttosto ...
Leggi tutto