POLITICA Letto 940  |    Stampa articolo

Lą Mucone. E' emergenza viabilitą

Foto © Acri In Rete
Luigi Chimento
condividi su Facebook
Il comitato Lą Mucone Rinasce dopo il fermo per Covd-19, riprende la sua attivitą. In un incontro svoltosi all’aperto si č dibattuto sulle condizioni in cui versano le contrade Ląmuconesi.
Tema dominante la viabilitą che su buona parte del territorio č in pessime condizioni. Per Michele Gabriele, presidente del comitato, "una zona abbandonata a se stessa con strade che in alcuni punti sembrano mulattiere.
Comprendiamo l’emergenza economica, ma urge una riflessione insieme all’Amministrazione Comunale su quelli che saranno i futuri interventi per fare crescere queste campagne. La richiesta per un incontro con il Sindaco č stata gią protocollata
".
Da pił parti si vuole capire tempistiche e modalitą di spesa dei fondi(derivanti da un mutuo) destinati alla bitumazione.
Il comitato chiede di evitare i soliti interventi “tappa buca a macchia di leopardo”e di individuare i tratti stradali pił critici e pił strategici sui quali intervenire con un tappeto di asfalto completo, da effettuare a regola d’arte.
Si č anche messo in evidenza il numero esiguo di operai comunali operativi sul territorio, con conseguenti disservizi per la cittadinanza.
In una zona nella quale č diffusa un’agricoltura domestica incentrata al biologico, non potevano mancare le amare riflessioni sul bacino di irrigazione di monte Galluzzo, posto in opera oramai da decenni con tanto di vasche di raccolta nelle varie frazioni e che non ha avuto l’onore di annaffiare un solo pomodoro! Come sempre il rapporto fra centro e periferia č conflittuale e gli organismi di promozione socio culturali se ben strutturati, sono un valido laboratorio di idee a supporto di amministratori e tecnici comunali.
Lą Mucone Rinasce č operativa da pił di un decennio e si č sempre battuta per dare dignitą a questa zona, spesso usata come bacino elettorale e poi abbandonata alla sua identitą rurale e montana.
Fra le sue battaglie pił significative, quella per l’autonomia scolastica dell’istituto comprensivo di San Martino e la rimozione di varie discariche abusive presenti sul territorio.

PUBBLICATO 15/06/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 100  
Parco Nazionale della Sila. Nasce il Progetto Bollalaplastica
BollaLaPlastica č rivolta a fornitori di servizi ricreativi, sportivi e per il tempo libero, aziende di carattere ricettivo e agroalimentare, imprenditori artigiani, aziende agricole ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1633  
Un acrese impegnato nel Cammino di Santiago di Compostela
Alfredo Capalbo, acrese, č impegnato a percorrere il cosiddetto Cammino di Santiago. Lo abbiamo raggiunto attraverso whatsapp e ci ha detto che č giunto alla terza tappa di un viaggio che definisce “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 433  
Meteo domani. Allerta arancione anche su Acri. Attivato il Coc
Poche ore fa la Prociv ha diffuso il bollettino emesso dal Centro Multi Rischi dell’Arpacal.... ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 743  
Lą Mucone. Campa cavallo che l’erba cresce
Il Comitato Lą Mucone Rinasce, a ridosso di Ferragosto fa il punto sulle promesse disattese dell’Amministrazione comunale. "In un incontro tenutosi a fine giugno, il sindaco Capalbo si era espresso su ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 791  
Scuola. Ecco la bozza del nuovo calendario scolastico
L'assessorato regionale all'istruzione ha inviato una proposta di calendario scolastico ai sindacati... ...
Leggi tutto