NEWS Letto 443  |    Stampa articolo

Rifiuti. Dimissioni ed emergenza

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Marcello Manna ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di presidente dell’ATO Cosenza, di cui fa parte anche Acri, ruolo che ricopriva dal settembre del 2018. L’emergenza rifiuti infatti, non ha trovato soluzione e neanche la nomina di un commissario che avrebbe dovuto individuare il sito per l’ecodistretto è servita. Lo stato d’emergenza per Manna si potrà superare solo avviando alla programmazione e attuazione degli interventi necessari alla realizzazione del sistema impiantistico pubblico nonché alla formazione delle indispensabili strutture di gestione dello stesso sistema. “Non riusciamo a progettare il futuro anche per colpa di una burocrazia troppo lenta rispetto alle emergenze in corso. Senza competenze, supporto finanziario e poteri in ordine alla gestione degli impianti pubblici, l’ATO rischia di essere una scatola vuota, da qui ad un mese l’emergenza rifiuti ci travolgerà”. Nei mesi trascorsi dalla costituzione della Comunità ad oggi, circa 22, ho profuso il massimo impegno nello svolgimento dei compiti partecipando regolarmente a tutte gli incontri di lavoro e i tavoli istituzionali tenuti dagli enti sovraordinati. Nelle 24 sedute dell’Assemblea d’Ambito i colleghi sindaci hanno sempre dato prova di responsabilità e manifestato forte interesse alle iniziative proposte, per questo li ringrazio riconoscendo il valore del contributo dato da ciascuno di loro. Purtroppo, nonostante l’impegno e la costante dedizione, ancora oggi, pur avendo dato soluzione a diversi problemi di gestione, non abbiamo avuto l’opportunità di determinare le condizioni per il raggiungimento degli obiettivi che ci eravamo prefissati, anche per effetto dei forti limiti che la normativa vigente pone all’azione amministrativa della Comunità d’Ambito e dei sui organi di governo.” La questione rifiuti, quindi, si arricchisce di nuovi particolari e la possibilità che le città potranno essere invase da sacchetti e cartone è molto concreta.”

PUBBLICATO 20/06/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 101  
Parco Nazionale della Sila. Nasce il Progetto Bollalaplastica
BollaLaPlastica è rivolta a fornitori di servizi ricreativi, sportivi e per il tempo libero, aziende di carattere ricettivo e agroalimentare, imprenditori artigiani, aziende agricole ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1645  
Un acrese impegnato nel Cammino di Santiago di Compostela
Alfredo Capalbo, acrese, è impegnato a percorrere il cosiddetto Cammino di Santiago. Lo abbiamo raggiunto attraverso whatsapp e ci ha detto che è giunto alla terza tappa di un viaggio che definisce “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 435  
Meteo domani. Allerta arancione anche su Acri. Attivato il Coc
Poche ore fa la Prociv ha diffuso il bollettino emesso dal Centro Multi Rischi dell’Arpacal.... ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 744  
Là Mucone. Campa cavallo che l’erba cresce
Il Comitato Là Mucone Rinasce, a ridosso di Ferragosto fa il punto sulle promesse disattese dell’Amministrazione comunale. "In un incontro tenutosi a fine giugno, il sindaco Capalbo si era espresso su ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 793  
Scuola. Ecco la bozza del nuovo calendario scolastico
L'assessorato regionale all'istruzione ha inviato una proposta di calendario scolastico ai sindacati... ...
Leggi tutto