Comunicato stampa Letto 965  |    Stampa articolo

La sanità necessaria!

Foto © Acri In Rete
HortusAcri
condividi su Facebook
L’emergenza Coronavirus non è affatto finita, e l’urgenza di strutture sanitarie adeguate è impellente! I piccoli ospedali, e la qualità di tali strutture, possono fare la differenza: HortusAcri, con Acrinews mediapartners, ha organizzato un seminario, domani 3 luglio, ore 17,00, per dare voce ad un gruppo di esperti che si confronteranno su questo attualissimo tema. Tra questi il dottor Lino Puzzonia, medico, periodista, esperto di sanità calabrese, che in un recente vertice in Regione, sulla sanità, ha dichiarato: "Dissentiamo aspramente dal tentativo di mantenere o addirittura resuscitare altre piccole strutture ospedaliere oggi con la scusa del coronavirus e domani con chissà cosa. Queste strutture devono essere convertite e utilizzate assieme a molte altre presenti sul territorio come strutture distrettuali vicine ai cittadini capaci di assicurare non solo l’assistenza primaria e l’urgenza (collaborazione tra i medici di famiglia e la guardia medica) ma anche tutta la diagnostica di laboratorio (punto prelievi) e per immagine (radiologia, ecografia, TAC) e tutta l’assistenza specialistica, compresa quella strumentale di primo e. in parte, di secondo livello potenziando l’assistenza domiciliare". Al confronto partecipano inoltre Antonella Abbruzzese, avvocato e socia di HortusAcri che con il dottore Luigi Gallo ha presentato di recente una proposta per l’ospedale acrese, Mafalda Meduri, giornalista che ha svolto una personale inchiesta sui livelli di assistenza nel nosocomio di Cosenza, Tullio Laino che per molti anni ha condotto e diretto Aziende sanitarie, il deputato Cinquestelle Francesco Sapia, che si è battuto per la sanità calabrese in parlamento. Seguirà un confronto moderato da Piero Cirino, con Biagio Autieri, socio di HortusAcri, che svolge da anni una intensa attività di sostegno psicologico sul disagio sociale, a Milano, Valentino Coschignano dell’Associazione Raggio di Sole, e Maurizio Simone, di Anglat, l’associazione di promozione sociale, che raggruppa rappresentanza tutela dei diritti delle persone con disabilità e dei loro nuclei familiari, nel settore della mobilità, della guida, del trasporto e dell`accessibilità. Sarà un confronto utile a raccogliere un punto chiaro, lucido su un tema che riguarda tutta la comunità acrese, e a lanciare una campagna di attenzione e interesse per l’ospedale di Acri e per tutti i presidi sanitari simili, al Sud, inoltre avviare con altre associazioni, come AcriSogna, Innovatori della Politica, e chiunque altra desidera associarsi, uno studio serio e approfondito sulle potenzialità dell’ospedale di Acri. Vogliamo come sempre contribuire a migliorare il dibattito e la proposta per migliorare la vita della nostra comunità. QUESTO IL LINK PER COLLEGARSI E SEGUIRE. meet.google.com/xsq-oijf-ogh

PUBBLICATO 02/07/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS   |  LETTO 243  
Avviso. Reperimento locali per allocare scuole
Il comune ha necessità di reperire locali per allocare le scuole Pastrengo e Campo Sportivo.... ...
Leggi tutto

SPETTACOLI  |  LETTO 1180  
Un acrese tra i pre-finalisti di Mister Italia
Mercoledì 29 luglio sono giunti nella città di Pescara i 60 prefinalisti del concorso nazionale di Mister Italia, il più importante concorso di bellezza riservato agli uomini nel nostro Paese. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 682  
Cosimo Bifano nuovo presidente del Rotaract di Acri
Cosimo Bifano è il nuovo presidente del Rotaract di Acri. Subentra a Ilaria Fiorito, che ha guidato l’organizzazione giovanile che fa parte della famiglia Rotary nell’ultimo anno. ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 249  
Storia dei quattro elementi
I quattro elementi sono presenti sin dalle antiche dottrine religiose panteistiche pagane e pre-cristiane. In un'intervista, il vincitore del premio Nobel Richard Ernst affronta la tematica degli ele ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 197  
Crisi idrica nella Valle del Crati. Istituire una cabina di regia
La Coldiretti è vigile e attenta alla quasi certa crisi idrica che potrebbe colpire la media... ...
Leggi tutto