Favole Letto 271  |    Stampa articolo

Il bosco dei sogni

Foto © Acri In Rete
Simona Cozzetto
condividi su Facebook
Varcavo da giorni i confini dei sogni. Nelle similitudini dei giorni continui, camminavo sorretta dalle nubi del pensiero.
Ero pronta a solcare un nuovo viaggio, costruito spontaneamente per aggirare ogni forma di coraggio.
Le mie idee iniziavano a formarsi, ero sola, ma con più voglia di colmarsi.
Iniziavo a immergermi nel bosco dei sogni e mi sentivo come Hensel e Gretel della favola dei fratelli Grimm, dove all'improvviso, durante il mio viaggio, incontrai una tenera vecchietta seduta da sola davanti casa, una casa a dir poco vissuta, ma sorretta.
Era la saggezza, era li che mi stava aspettando, mi prese per la mano invitandomi ad entrare.
Presa un po' dal timore, mi sedetti insieme a lei e mi disse: «Ti stavo aspettando».
Io continuai ad ascoltarla e aggiunse :«La saggezza e' alle tue spalle, puoi guardarla ed osservarla, puoi averla e capirla, ad ogni eta' ed affrontarla ».
Ascoltai curiosa e attenta e capii che la sagezza era sempre stata li, longeva e lenta. Non era stata solo l'eta', come unico indice d'esperienza, ma l'accumulo dei miei viaggi e dei mie sogni, in quel bosco che si chiamava 'Vita' e che man man scoprivo come scoperta clamorosa come rinnovo per ogni ferita.
Era la saggezza ora a darmi piu' forza, mi sentivo piu' carica per fronteggiare nuove porte.
Salutai e lasciai alle mie spalle la saggezza e con il peso colmo e piu' sorretta, incalzai per continuare il mio viaggio nel bosco dei sogni, silenzioso e con nuove scoperte.
Incuriosita dal silenzio di ogni incontro, i miei passi s'imbrunivano di freschezza e si allungavano per rincorrere nuovi sogni.
Ero pronta, ora, per incontrare nuovi mondi e il mio cuore rimbalzava per andare nelle braccia di nuove ombre.
Il bosco dei sogni si allargava sempre di piu', era la Vita che cambiava per migliorare sempre di piu'.
Finalmente, avevo sempre meno ansia e timore per continuare il mio viaggio di scrittrice senza tempo e la mia mente vacillava tra nuove speranze e la saggezza sulle spalle rapita nel tempo.

PUBBLICATO 26/09/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 819  
Verso le regionali... Ad iniziare dal Santuario di Sant’Angelo
Quando ce l’hanno riferito, persone credibili, non volevamo crederci. Non tanto per aver presenziato, venerdì 30 scorso, alla Santa Messa in onore di Sant’Angelo quanto, piuttosto, alla opportunità o ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1122  
Covid19, la situazione in Provincia di Cosenza. Criticità nella Presila
L’Asp di Cosenza ha aggiornato il numero totale dei nuovi positivi a 62 e non 68. Di questi 50 rilevati tra area urbana, comuni della Valle del Crati, Presila e Savuto. La maggior parte dei nuovi ...
Leggi tutto

ENOGASTRONOMIA  |  LETTO 233  
Easy ‘Nduja: La ‘Nduja di Spilinga, fashion ed erotica
Uno dei cibi più noti e caratteristici della Calabria è la ‘Nduja, un salume leggermente piccante che presenta la peculiarità di poter essere spalmato. Oggi, noi di Acri in Rete, abbiamo intervistato ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 409  
Cammina Italia, per riabitarla
Grazie all’Associazione Siluna, partner della Casa della Paesologia che vede in Franco Arminio.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 190  
Maca, da sabato 31 la mostra di Saladino
A partire da sabato 31 ottobre 2020, ospitata al Maca (Museo Arte Contemporanea Acri), è visitabile la mostra personale del Maestro Antonio Saladino, uno dei più raffinati e colti interpreti ...
Leggi tutto