OPINIONE Letto 441  |    Stampa articolo

Marchio d’Area “Sila Greca”. Per la valorizzazione e la promozione turistica del territorio

Foto © Acri In Rete
Mario Romano
condividi su Facebook
Il futuro dei territori e delle loro potenzialità, oggi sempre più si gioca in funzione della loro capacità di scegliere soluzioni di sviluppo che promuovano la crescita nel rispetto dell’ambiente e della promozione dell’economia locale.
Questa è la direzione dettata dagli indirizzi strategici dell’Unione Europea e dalla comunità scientifica internazionale nell’ottica di uno sviluppo locale sostenibile.
Uno degli strumenti che si stanno affermando con successo nel panorama europeo per rispondere sia alle esigenze di gestione locale e di promozione del territorio è il Marchio d'Area.
Si rivolge ad un territorio definito, coinvolgendo tutti i soggetti pubblici e privati che operano sul territorio puntando a creare una rete di collaborazione e condivisione che diventa lo strumento operativo per rispondere alle esigenze di management locale e per guidare le iniziative di marketing territoriale.
Un marchio d’area individua una precisa area geografica identificata e accomunata da caratteristiche ambientali, economiche, culturali e sociali che la rendono tipica.
Creare un marchio d’area consiste nel progettare e realizzare una rete coordinata e integrata di servizi sul territorio, coinvolgendo tutti gli operatori dell’area, promuovendo la collaborazione negli impegni di sviluppo ambientale, economico e socio-culturale del territorio, avvicinando gli impegni di sviluppo territoriale con le esigenze di chi ne fruisce.
In particolare, il marchio d’area permette di consolidare, sviluppare (ed eventualmente recuperare) quelle attività che rendono il territorio competitivo in un’ottica di sviluppo sostenibile, di valorizzazione dell’offerta tradizionale dell’area e di miglioramento continuo.
Con il Marchio d’Area “Sila Greca”, si vuole sviluppare l’immagine del territorio della Sila Greca, ricadente nel comune di Acri, attraverso la valorizzazione dei suoi prodotti tipici, delle sue colture, del suo paesaggio, dell’ambiente e tutto ciò che può servire a costruire un marketing territoriale e turistico.
Dotare di un marchio d’area la “Sila Greca”, ha un obiettivo: guardare al futuro e allo sviluppo del nostro territorio.

PUBBLICATO 18/11/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 37  
L'insostenibile ipocrisia dell'amministrazione Capalbo
La dibattuta questione inerente alla tematica dell’ospedale, improvvisamente accesasi in periodo di piena campagna elettorale, ha fornito un comodo assist al classico politico di turno, ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1002  
Covid19, le norme più importanti del nuovo Dpcm. Spostamenti, bar, ristoranti, scuola
Di seguito le norme più importanti del nuovo Dpcm che entrerà in vigore domani 4 dicembre. Divieto di spostamenti tra le regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio ma possibilità di ritornare nel comune di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 954  
Sanità, riattivare gli ospedali chiusi o ridimensionati
Riportiamo di seguito il comunicato stampa del deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità della Camera dei Deputati, riguardo alla riattivazione ed al potenziamento degli ospedali di pross ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 881  
Scuole, si ritorna tra i banchi a gennaio
Gli ultimi casi di positività, la difficoltà di fare lo screening al personale e i Dpcm in corso, hanno spinto il sindaco Capalbo a rinviare a gennaio il ritorno tra i banchi per gli studenti di ...
Leggi tutto

TRADIZIONI  |  LETTO 198  
Gli spiriti del Natale
Dicembre è da sempre considerato un mese magico, ricco di leggende e tradizioni che riguardano tutto il mondo..... ...
Leggi tutto