NEWS Letto 2329  |    Stampa articolo

Un acrese nell’Accademia della Crusca?

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Gli acresi, è risaputo, riescono a farsi apprezzare anche fuori regione. Dalla musica alla ristorazione, dallo spettacolo allo sport, dalla cultura alla medicina, dal cinema all’astrologia, sono tanti i concittadini che hanno ottenuto gratificazioni e riconoscenze.
Se le informazioni in nostro possesso dovessero essere confermate, per la nostra comunità sarebbe un altro importante risultato.
Un acrese, difatti, starebbe per entrare nell’Accademia della Crusca. Sarebbe la prima volta.
L'Accademia della Crusca, fondata sul finire del 1500, è un'istituzione italiana che raccoglie studiosi ed esperti di linguistica e filologia della lingua italiana. E’ la più antica Accademia linguistica del mondo.
Massimo riserbo sul nome; si sa soltanto che è un uomo con comprovata esperienza nel settore e con un curriculum ricco e qualificato, così come richiesto dall’Accademia.
Ha alle spalle ore ed ore di insegnamento negli istituti scolastici di ogni ordine e grado, nelle Università e perfino nelle tv, sui social e nelle radio dove, non senza presunzione, dispensa lezioni di italiano attraverso anche l’uso della matita rossa.
Ed ancora, master, pubblicazioni, docente Erasmus e corsi di formazione per giovani ed adulti.
Tantissimi gli alunni (che ancora oggi lo ringraziano), che, nel corso degli anni hanno potuto apprezzare le sue doti e la sua preparazione. È anche membro di associazioni che hanno il compito di divulgare, con ogni strumento, la cultura locale in tutto il mondo.
Spesso è presente, come relatore o chairman, in conferenze e seminari, nazionali ed internazionali.
Insomma una figura di alto profilo, come pochi, un orgoglio per l’intera città che da oggi può ritenersi più ricca.
Per lui un giusto riconoscimento dopo anni ed anni, ore ed ore di studio e di ricerca, in Italia ed all’estero.
Docenti ed alunni acresi, e calabresi, avranno un valido punto di riferimento a cui rivolgersi in caso di dubbi e perplessità sull’uso della lingua italiana.
Una persona che meriterebbe, a questo punto, la cittadinanza onoraria.
Altro che Arminio e Muscetta!!
L’ingresso nell’Accademia dovrebbe avvenire la domenica di Pasqua, nel corso di una cerimonia a Firenze a cui parteciperanno anche le istituzioni locali (amministratori, scuole, forze dell’ordine, fondazioni ed associazioni).
Davvero un bel regalo per lui ed i suoi familiari.
Al nostro concittadino, di cui speriamo di svelarvi presto nome e cognome e di averlo ospite in una puntata di Focus, i complimenti di Acri in rete.
Con la speranza che la notizia non sia un Pesce di Aprile.

PUBBLICATO 01/04/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 268  
La strage degli innocenti
Nel 2023 le persone che hanno perso la vita sul posto di lavoro, secondo i dati dell’Osservatorio morti sul lavoro di Bologna, sarebbero 1.485, considerate anche le vittime del lavoro nero.  Questi nu ...
Leggi tutto

CRONACA  |  LETTO 2481  
Un anno fa la tragedia di Carnevale
Doveva essere un giorno di allegria, l’ultimo, trascorso con gli amici a..... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 674  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative  ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 721  
Acri e la solidarieta’ senza latitudini
Le miglia percorse sono il segno di latitudini e di come sia vasta questa terra. Le miglia percorse non contano nulla, terra era, terra è ancora la stessa. Non esistono i confini, i perimetri sono ge ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 297  
Cosenza. Seconda edizione dell’ Amarcord calcistico fra squadre di prima categoria di tutta la provincia
Si concretizza l’Amarcord calcistico (2^ edizione) programmato dal Delegato della Commissione Cultura e Sport Mimmo Frammartino del Comune di Cosenza per l’ultima decade del mese di Maggio ...
Leggi tutto