NEWS Letto 3680  |    Stampa articolo

Caiaro; “città mai così priva di servizi e sporca”

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Il sindaco continua ad annunciare imminenti finanziamenti e interventi nel frattempo la comunità deve subire forti criticità.”
Sulla carenza idrica abbiamo raccolto le impressioni del consigliere di opposizione, Luigi Caiaro; “stiamo attraversando un periodo di indecenza politica e amministrativa clamorosa, afferma Caiaro, si registrano problemi in tutti i settori, soprattutto in quelli che dovrebbero garantire i servizi primari.
La gente è stremata e si sfoga sui social, sono anni che ogni estate si registrano carenze del servizio idrico, nelle ultime settimane e negli ultimi giorni il problema si è accentuato creando gravi disagi alle famiglie, agli anziani, a tutti i soggetti fragili ma anche a numerose attività commerciali visto che molti bar non sono in grado neanche di preparare un caffè.
L’amministrazione comunale ha il dovere di dare risposte, nel frattempo coinvolgeremo il Prefetto e gli organi competenti, questa è una situazione intollerabile.
A nulla servono i proclami di un’amministrazione inconcludente e inefficace che da anni sbandiera finanziamenti per la rete idrica e la realizzazione di pozzi, Sant’Angelo e Croce di Greca, dai quali non abbiamo visto sgorgare neanche una goccia d’acqua
.”
Caiaro si sofferma anche sulla questione rifiuti; “cumuli di spazzatura e di erbacce sono sparse sull’intero territorio, sicchè la città è attanagliata dal degrado e dalla decadenza.”
Caiaro punta la sua attenzione anche sullo stadio; “fino al trenta giugno la società Asd città di Acri ha garantito la manutenzione e dobbiamo dirgli grazie, oggi la struttura è abbandonata.
Vorrei sapere che fine hanno fatto i 50mila euro previsti per una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
.”
Caiaro ne ha anche per la cultura; “per la prima volta nella storia dello nostra città, al netto dell’emergenza Covid, non si registrano manifestazioni culturali e di spettacoli vari, che avrebbero avuto la duplice funzione, quella di coinvolgere la cittadinanza e di attirare visitatori dai comuni del circondario.
Ed infine; “i due Papi, Ratzinger (Capalbo) e Bergoglio (Bonacci) nonostante l’accordo politicamente amorale ed incestuoso che ha stravolto e tradito la volontà degli elettori, hanno fallito clamorosamente, politicamente ed amministrativamente e stanno conducendo la città nelle secche più profonde, Acri merita di più.”

PUBBLICATO 21/07/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

EDITORIALE  |  LETTO 1159  
Poveri noi!
Ci informano di un’altra inopportuna e desolante nota a firma della maggioranza consiliare di risposta ad un nostro articolo di pura critica nei confronti dell’assessore alla pubblica istruzione. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 105  
Viabilità a Là Mucone: Sulla strada in direzione Cosenza si aspettano tempi migliori
Una buona amministrazione non dovrebbe limitarsi solo nel provvedere alla manutenzione Ordinaria/Straordinaria sul proprio territorio. Al contrario, invece, dovrebbe avere una visione di sviluppo ...
Leggi tutto

CALCIO  |  LETTO 318  
Il punto sull’Eccellenza. L’Acri vince in casa
Quindicesima giornata. L’emergenza legata al Covid sta creando disagi anche al campionato di Eccellenza..... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 263  
Vendita fumo
Il titolo l’ho strappato da un antico film “Questo pazzo, pazzo, pazzo mondo”. L’ufficiale preposto al botteghino “Distribuzione”, domanda al prof. filosofo “Hai venduto fumo”? . “No”, “Hai tentato di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2037  
Sanità? Tutto bene grazie!
Mentre il dibattito sulla Sanità a livello regionale è in pieno fermento, ad Acri Amministrazione e Direzione Sanitaria, fanno finta che vada tutto bene. ...
Leggi tutto