COMUNICATO STAMPA Letto 1069  |    Stampa articolo

Per una corretta informazione

Foto © Acri In Rete
Amministrazione Comunale - Acri
condividi su Facebook


Assistiamo, da un po’ di tempo, ad attacchi piuttosto frequenti verso l’amministrazione comunale e verso i componenti della giunta da parte di un sito locale. Che il sito in questione porti all’attenzione dei cittadini le criticità è cosa buona e giusta, ma quando lo stesso si mostra sfacciatamente e palesemente avverso ad ogni azione amministrativa allora qualcosa non va. Lungi da noi volere insegnare il mestiere agli altri ma un minimo di obbiettività nelle comunicazioni non guasterebbe. Se si vuol essere credibili ci si basa su dati di fatto e non su pettegolezzi di piazza, al fine di cavalcare onde populiste di quei pochi in cerca di visibilità ad ogni costo e con ogni mezzo. L’ultimo articolo riguarda l’ordinanza di sospensione della didattica in presenza e la conseguente chiusura temporanea delle scuole. Non si comprende ancora bene quali comunicati avrebbe dovuto pubblicare l’assessore al ramo( alla quale va tutto il nostro sostegno) e quali conferenze stampa avrebbe dovuto indire e per spiegare cosa, visto che la decisione è stata concertata tra la stessa, il sindaco e la maggioranza, così come si usa fare nelle democrazie. Chi oggi insinua sull’esistenza di “talpe” e “sovversivi” nella maggioranza sono gli stessi che qualche tempo addietro speravano sulla fine anticipata della legislatura. Peccato perché sia la compattezza della maggioranza che l’azione amministrativa abbiano fatto crollare le loro speranze.
È evidente che, quest’ultimo, è l’ennesimo tentativo di creare divisioni nella maggioranza. Ed a chi si chiede il perché di tutto questo, rispondiamo di avere pazienza fino alle prossime candidature alle comunali, così i cittadini scopriranno il vero fine di questa campagna di disinformazione ed a quale scopo vengono pubblicate, faziosamente, notizie che poi si rivelano infondate.
Solo allora verrà fuori il perchè di così tanto misero baccano.
Per fortuna il tempo è giudice inflessibile.

PUBBLICATO 11/01/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 1432  
Decesso Ritacco. Il Gip rigetta l’archiviazione per il medico del pronto soccorso
Il gip del tribunale di Paola Letizia Benigno, ha rigettato la richiesta di archiviazione.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3409  
Incidente mortale sul lavoro. Interrogazione al sindaco di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Angelo G. Cofone e Nicola Feraudo, nella loro qualità di consiglieri di minoranza del Comune di Acri, PREMETTONO, Con sentenza n. 276/19, resa dal Tribunale Ordinario di Cosenza nell’am ...
Leggi tutto

CULTURA  |  LETTO 589  
Premio Padula. Ecco i vincitori. Ci sono anche Sgarbi e Placido
Come annunciato da Acri in rete qualche settimana fa, Michele Placido e Vittorio Sgarbi saranno in città in occasione della tredicesima edizione del Premio nazionale letterario Padula organizzato dall ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 805  
Questione rione Picitti. Interrogazione di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Nicola Feraudo e Angelo G. Cofone, nella loro qualità di Consiglieri Comunale di opposizione del Comune di Acri, PREMETTONO, in data 29 ottobre 2022, a seguito di un sopralluogo, il Com ...
Leggi tutto

AMBIENTE E TERRITORIO  |  LETTO 1076  
Allerta meteo, sindaci indulgenti, sindaci rigorosi
Ci sono arrivate molte mail e altrettanti messaggi riguardo l’ordinanza del sindaco Capalbo che ieri ha deciso di chiudere le scuole per la giornata di oggi a causa di un’allerta meteo di colore aranc ...
Leggi tutto