OPINIONE Letto 1284  |    Stampa articolo

Centro storico rione Picitti; degrado, abbandono, pericolo, rifiuti

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Una nostra lettrice ci ha inviato un po' di foto del rione Picitti. Ne abbiamo selezionato alcune.
Si evince lo stato di degrado ma anche di pericolo. Rifiuti di ogni genere, compresi escrementi animali ed umani, fanno bella mostra dappertutto.
Sono presenti anche situazioni di pericolo, le più evidenti rappresentate da un’impalcatura oramai fatiscente e inservibile e da abitazioni pericolanti.
Una criticità che si protrae da anni.
Ovviamente i proprietari hanno grosse responsabilità.
Alcuni di loro vorrebbero mettere in sicurezza i propri fabbricati ma sono impediti da rifiuti ingombranti e da situazioni di pericolo derivanti dalle case vicine che metterebbero a serio rischio l’incolumità degli stessi proprietari e degli operai.
Ci risulta, però, che alcune abitazioni sono di proprietà del comune che, quindi, non è esente da colpe.
Bene i restauri di palazzo Feraudo e palazzo Sprovieri ma quando si interverrà nel centro storico ed in particolare nel rione Picitti?
C'è da sottilineare che molti comuni della nostra amata terra hanno ottunuto fior di finanziamento provenienti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, l'amministrazione Capalbo nei 5 anni anni precedenti non ha saputo valorizzare e soprattutto mettere in sicurezza un patrimonio dell'intera comunità che potrebbe portare quel turismo che in altre località è difventato fonte di ricchezza.
Gli anni a venire saranno anni strategici e la speranza è che si riusciranno ad intercettare quelle risorse che renderanno il nostro suggestivo borgo antico bello da visitare e da vivere.















PUBBLICATO 30/07/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 1484  
Decesso Ritacco. Il Gip rigetta l’archiviazione per il medico del pronto soccorso
Il gip del tribunale di Paola Letizia Benigno, ha rigettato la richiesta di archiviazione.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3419  
Incidente mortale sul lavoro. Interrogazione al sindaco di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Angelo G. Cofone e Nicola Feraudo, nella loro qualità di consiglieri di minoranza del Comune di Acri, PREMETTONO, Con sentenza n. 276/19, resa dal Tribunale Ordinario di Cosenza nell’am ...
Leggi tutto

CULTURA  |  LETTO 591  
Premio Padula. Ecco i vincitori. Ci sono anche Sgarbi e Placido
Come annunciato da Acri in rete qualche settimana fa, Michele Placido e Vittorio Sgarbi saranno in città in occasione della tredicesima edizione del Premio nazionale letterario Padula organizzato dall ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 806  
Questione rione Picitti. Interrogazione di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Nicola Feraudo e Angelo G. Cofone, nella loro qualità di Consiglieri Comunale di opposizione del Comune di Acri, PREMETTONO, in data 29 ottobre 2022, a seguito di un sopralluogo, il Com ...
Leggi tutto

AMBIENTE E TERRITORIO  |  LETTO 1078  
Allerta meteo, sindaci indulgenti, sindaci rigorosi
Ci sono arrivate molte mail e altrettanti messaggi riguardo l’ordinanza del sindaco Capalbo che ieri ha deciso di chiudere le scuole per la giornata di oggi a causa di un’allerta meteo di colore aranc ...
Leggi tutto