NEWS Letto 1818  |    Stampa articolo

Dimensionamento scolastico. La Regione boccia la proposta del comune. Ad Acri una sola autonomia scolastica

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Quando le vicende non hanno il crisma dell’ufficialità, la strada da percorrere dovrebbe essere quella della cautela.
L’amministrazione comunale, invece, lo scorso 16 ottobre ha assunto un comportamento imprudente annunciando notizie che oggi sono state, purtroppo, smentite dai fatti.
Nella nota stampa del 16 ottobre, l’amministrazione comunale, ovvero il sindaco Capalbo, l’assessore alla pubblica istruzione Miele, la giunta comunale, i consiglieri di maggioranza, si ritenevano pienamente soddisfatti per il risultato raggiunto cioè quello di avere in città due Autonomie Scolastiche (due dirigenze) per gli Istituti di secondo grado (scuole superiori). (Clicca qui)
Nel suddetto comunicato stampa, inoltre, l’amministrazione comunale ringraziava addirittura anche il Presidente della Provincia, Succurro, e il consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica, Palumbo per l’impegno profuso e per la fattiva collaborazione.
L’oggetto della discussione, dei ringraziamenti, delle soddisfazioni (riposte nel cassetto), è il Dimensionamento Scolastico.
Oggi da Catanzaro è arrivata la doccia fredda per l’amministrazione comunale, per la città, per gli Istituti.
Il Comune, evidentemente, non aveva fatto i conti con la Regione che con una Delibera di giunta di oggi 15 dicembre modifica il Piano proposto dall’amministrazione comunale e della Provincia.
Ad Acri, quindi, ci sarà una sola Autonomia Scolastica di 2° Grado costituita da Ipsia (scuola accorpante), Liceo scientifico e classico e Itcgt.
Una vera e propria mazzata per la città e per l’amministrazione comunale che lo scorso 16 ottobre ha diffuso illusioni oggi smontate dalla dura realtà.

- Scarica la delibera

PUBBLICATO 15/12/2023 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

FOCUS  |  LETTO 1571  
Focus. Occhiuto; "Beato Angelo e Sibari Sila nei miei pensieri, Capalbo si vergogni di chi ha sostenuto in passato"
"Ad Acri sono di casa, ho sempre raccolto ampi consensi, il territorio è nei miei pensieri." Così il governatore Occhiuto che tra le altre cose dice; "ho trovato una Calabria in ginocchio, su ambient ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1662  
Il presidente segretario
Apprendiamo con stupore che l’On. Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, si è recato nella nostra città preferendo una sezione di Partito all’incontro pubblico con i cittadini acresi: un ...
Leggi tutto

LETTERA ALLA REDAZIONE  |  LETTO 487  
Le nuvole non hanno forma
Per la mia prima volta ad Acri, da scrittore in erba, ho già, tra testa e cuore, mille “chissà se”. Chissà se sarò all’altezza, chissà se verrà qualcuno, chissà se piacerà, chissà se li deluderò! ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 469  
Successo per la giornata ecologica: al centro comunità e ambiente
Sono stati ripuliti le fontana e  le vie del  centro  di Cda Pertina. La giornata è stata organizzata dal Circolo “IL RITROVO APS”- Nella mattinata di Domenica  2 Giugno il Circolo “IL RITROVO aps” ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 896  
Onorificenza post mortem a Giacomo Matteotti
Un Uomo "eroico" nella sua normalità, ma intransigente, coraggioso, irriducibile, denunciò gli abusi e le violenze con cui il regime fascista mussoliniano aveva vinto le elezioni politiche del 6 April ...
Leggi tutto