POLITICA Letto 3521  |    Stampa articolo

Il Comune fa le veci della ditta

Foto © Acri In Rete
Angela Forte
condividi su Facebook
Nella giornata di ieri, 14 dicembre, nel nostro territorio, un mezzo del comune si dedicava, accuratamente, alla raccolta dei rifiuti  davanti ad alcuni esercizi commerciali. Fin qui nulla di strano, il comune compirebbe il proprio lavoro, se non fosse che l’ente ha affidato, in toto, il servizio di raccolta rifiuti ad una ditta esterna.
Così notavano alcuni cittadini. Dunque, il comune, non dovrebbe occuparsi, assolutamente, di prelevare rifiuti dagli appositi contenitori. All’ente è rimasto, infatti, soltanto il servizio di pulizia strade, cioè quella che si gestisce, con apposito mezzo spazzolato e non con furgoni addetti alla raccolta.
Ovvero, i mezzi per la raccolta non dovrebbero proprio uscire dal parco comunale.
Abbiamo contattato telefonicamente la ditta incaricata del servizio che ci ha riferito di non aver autorizzato nessuno e che quando la raccolta non si tiene informa con un apposito avviso come quello diramato in occasione della festività dell’Immacolata.
La dirigente del settore del comune, architetto Tina Ranaldi, che si occupa del servizio, ha così motivato tale operazione “il camion prelevava i rifiuti che vengono abbandonati sulle strade dai cittadini e che non possiamo permettere restino in circolazione”.
Ma ci chiediamo, che cosa era uscito a fare, un furgone cassonato, apposito per la raccolta rifiuti, e poi, è evidente, che il cassone era stracolmo di sacchi di ogni genere.
Quindi, i cittadini acresi, siamo tanto incivili da abbandonare cotanta spazzatura per le strade; se così fosse l’ente dovrebbe organizzare una massiccia campagna di sensibilizzazione, anche nelle scuole, perché, è  evidente che in fatto di rifiuti siamo poco informati e costringiamo l’ente a dispendio di risorse che, fra l’altro, non ha.





PUBBLICATO 15/12/2016 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

ORDINANZA  |  LETTO 801  
Scuola, riapre il 28 settembre
Il sindaco del comune di Acri ha firmato l'ordinanza con la quale viene differita l'apertura delle scuole di ogni ordine e grado da giovedì 24 settembre a lunedì 28 settembre. ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 884  
Sit in sindaci del cosentino a Palazzo Chigi, c’è anche il Comune di Acri
Una delegazione di sindaci calabresi sta attuando un sit in davanti a Palazzo Chigi. La delegazione, composta dai primi cittadini tutti nel Cosentino, intendono così richiamare l’attenzione sulla nece ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 416  
Referendum, un successo della volontà popolare sulle ragioni fittizie degli assenteisti parlamentari
Ad Acri si è verificato uno schiacciante rifiuto popolare alle ragioni, volutamente ricercate... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 365  
Il Virus mentale
A ridosso di un cambiamento epocale e realistico, dovuto al Covid-19, le persone hanno riscontrato drastici cambiamenti sia nella società, che nelle proprie abitudini quotidiane. Le critiche passegger ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 387  
Accoglienza: l'inizio di un tempo nuovo in un tempo diverso
Sabato 19 settembre si è svolta l’attività di accoglienza presso l’Ipsia-Iti Acri, a ricevere gli alunni e le loro famiglie il Dirigente scolastico, Franca Tortorella, e i suoi più stretti collaborato ...
Leggi tutto