News Letto 987  |    Stampa articolo

Piano di iniziative per la Dafne.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Si è tenuto nei giorni scorsi, nell'azienda agrituristica "Val Calamo" di Acri, l'assemblea annuale dei soci della Dafne, un'associazione di volontariato che opera nel campo della salvaguardia e della tradizioni popolari. Sono stati approvati i bilanci, consuntivo del 2003 e preventivo del 2004, e sono rinnovate le cariche sociali. Il nuovo direttivo è composto da Francesco Monaco, confermato nella carica di presidente, Giuseppe Ardito , (segretario), Santo Fusaro (tesoriere), Andrea Capalbo (consigliere), Rosanna De Marco (consigliere), Andrea Maringolo (consigliere) e Angelo Altomari. Fanno invece parte del comitato dei garanti Cosimo Straface (presidente), Angelo Curto, Antonio Servino, Mario Bruno e Vincenzo Ferraro. I nuovi revisori dei conti sono Claudio Belsito (presidente), Stefano Guido, Gabriele Ferraro, Rosaria Algieri e Vincenzo Ioele. Nel corso dell'assemblea vi sono stati diversi interventi che hanno animato una interessante discussione sulle prospettive future della Dafne. Al termine del confronto sono state individuate le priorità dei programmi dell'immediato futuro. Per il confermato presidente Francesco Monaco, "tutti i soci dovranno essere protagonisti delle diverse attività culturali e ricreative che si organizzeranno. Esse, in particolare, riguarderanno la difesa e la valorizzazione del patrimonio ambientale, paesaggistico, ecologico, artistico e storico; ma riscoperta e la valorizzazione delle tradizioni popolari e delle produzioni tipiche, la tutela dei diritti del cittadino". L'associazione Dafne è iscritta all'Albo regionale delle associazioni di volontariato di protezione civile ed è soprattutto impegnata nella prevenzione degli incendi e nella sensibilizzazione al rispetto ambientale. Nelle scorse settimane, insieme a tutte le altre associazioni di volontariato, è stata organizzato il corso di protezione civile, a cui hanno preso parte oltre cento volontari. Negli ultimi tempi la Dafne ha inoltre intensificato i rapporti con la locale Pro loco e con le altre associazioni che hanno obiettivi affini, per rafforzare ulteriormente l'azione di sensibilizzazione collettiva verso il mondo volontariato e verso la valorizzazione delle risorse del territorio. Tra le iniziative più apprezzate dalla recente attività della Dafne, vi sono senza dubbio le escursioni guidate su tutto il territorio regionale, con particolare riferimento al Parco della Sila, al Pollino e all'Aspromonte. Per il prossimo mese di maggio sono in programma escursioni praticamente ogni domenica. Verranno inoltre organizzate sagre e convegni Sarà confermata anche l'ormai classica manifestazione del mese di dicembre, "U misu e Natali", volta alla riscoperta delle tradizioni natalizie. Questa iniziativa è ormai giunta alla undicesima edizione. Quest'anno vi sarà anche la sagra della patata, in Sila, con annesso concorso a premi, per produttori e consumatori. In questo contesto è prevista anche una gara con trattori. I convegni riguarderanno "Le produzioni tipiche: possibilità e prospettive di sviluppo", "Tradizioni e dialetto: per non dimenticare le proprie origini", "Possibilità e prospettive dell'Altopiano Silano".

PUBBLICATO 22/4/2004

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2062  
Consegnata la petizione.
Risulta dunque evidente la necessità di intervenire al più presto, innanzi tutto per provvedere a fornire il sito di misure protettive temporanee.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1965  
Sporting Acri - Pro Piragineti 1 a 0
La squadra acrese impone la sua supremazia cercando fin dai primi minuti la via del gol. Dopo vari tentativi degli avanti dello Sporting Acri al 20° arriva il gol.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 1702  
Lotta sociale e repressione.
Le leggi che hanno permesso a Fiordalisi di avviare la sua inchiesta si basano su un sistema normativo interamente eredito dal fascismo.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2291  
Piazza Matteotti
Da oggi in poi sarà possibile toccare con mano e sperimentare le tante modifiche fatte alle abitudini della gente e alla morfologia della stessa città.
Leggi tutto

News  |  LETTO 1941  
Il bilancio arriva in consiglio comunale.
Tra i quattro punti all'ordine del giorno, spicca la discussione e la relativa approvazione dell'assestamento di bilancio.
Leggi tutto