Comunicato Stampa Letto 2184  |    Stampa articolo

Comunicato stampa Sen. Treamaterra.

Alessandro Feraco
Foto © Acri In Rete
Continuano i tentativi poco edificanti di accreditarsi oneri e meriti per opere che non si appartengono.

L'informazione è sicuramente l'obiettivo primario di tutti coloro che salvaguardano la libertà, la correttezza politica e l'onestà intellettuale in un contesto dove trova spazio una sana dialettica. Il ruolo delle parti sicuramente influisce il dibattito sulle grandi questioni che attanagliano il nostro territorio, ma perseguire a ignorare le paternità riconosciute al Senatore Trematerra a tutti i livelli sia locali, che regionali che nazionali da esponenti di centrosinistra e non sui finanziamenti della SS 660 ( 20 milioni di euro ) e della Sibari-Sila ( quest'ultima già inclusa nel Piano Decennale e Triennale delle Opere Pubbliche dell'Anas con 29 Milioni di euro ) reperiti e finalizzati nell'Accordo di Programma Quadro del 2002 quando al governo c'era il centrodestra diventa pleonastico ribadirlo ai cittadini.
Si preferisce pensare che il politicamente giovane responsabile cittadino dell'IdV di Acri preso dall'enfasi del momento molto carico di eventi e di decisioni importanti per queste grandi opere abbia preso un abbaglio nell'ultimo suo comunicato, perché altrimenti non si potrebbe pensare altro di buono a riguardo della corretta informazione e del bon ton politico. Perché i cittadini non hanno bisogno di notizie dell'ultima ora distorte per fregiare un partito o un esponente di meriti che non gli appartengono che pensa con i comunicati di piegare la realtà alle proprie esigenze di notorietà.
Prima di scrivere la prossima volta lo invitiamo a guardare all'interno del proprio partito e di chiedere all'On. Misiti che ha redatto a suo tempo come Assessore regionale ai Lavori Pubblici del centrodestra l'A.P.Q. la conferma del merito del Senatore Trematerra a riguardo dei finanziamenti della SS 660 e della Sibari-Sila e troverà motivo di perseguire solo le virtù che gli appartengono e di tacere sul resto. Cinquanta milioni di euro di finanziamento sono l'impegno profuso da anni di mediazione e di potere contrattuale, come pure la richiesta ultima fatta pubblicamente e nelle sedi opportune che il I° lotto della Sibari-Sila inizi da Acri a scendere verso San Demetrio è storia già nota accreditata al Senatore Trematerra. A tal punto il recente comunicato dell'IdV può risultare pretestuoso visto e considerato che il Sen. Trematerra il 20 settembre del corrente anno ha rivolto un'interrogazione parlamentare al leader del suo partito in qualità di Ministro per le Infrastrutture a riguardo della SS 660 e aspetta risposta da fonti autorevoli quali sono quelle Ministeriali.

Alessandro Feraco
Dirigente Portavoce UDC Acri

PUBBLICATO 1/11/2006

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Comunicato Stampa  |  LETTO 2401  
Comunicato Stampa Udeur.
Un Partito, quello dei Popolari Udeur, che è all'interno dell'Unione in particolare per l'attuazione del programma di governo, ed il suo ruolo e quello di recepire le molteplici istanze che arrivano ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2868  
3 Gennaio: omaggio a Giorgio Gaber.
Il 3 gennaio prossimo, a quattro anni dalla sua morte, Acri organizza un tributo a Giorgio Gaber.
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2402  
SS660, la Conferenza dei Servizi approva il progetto.
Il nuovo tracciato permetterà anche di rimuovere la spada di Damocle di una eventuale chiusura dell'arteria dovuta al peggioramento delle condizioni idrogeologiche della zona interessata dalla frana ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2326  
L’udc ha perso l’ultima occasione!
La verità è che chi si vede portar via il piatto da sotto il naso, se non ha forte spirito collettivo, si lascia facilmente andare al tanto peggio tanto meglio! Questo hanno deciso i consiglieri UDC ...
Leggi tutto

Foto Notizia  |  LETTO 2733  
Concerto di Natale.
Una piccola carrelata di foto del Concerto di Natale, tenutosi, a cura dell'Associazione Culturale Coro Polifonico San Giuseppe, nella Basilica del Beato Angelo il 25 dicembre.
Leggi tutto