Comunicato Stampa Letto 1941  |    Stampa articolo

L'Amministrazione Comunale sulla 660.

Ufficio Stampa Comune
Foto © Acri In Rete
"Se l'obiettivo dell'iniziativa dell'Udc era quello di tenere alta la guardia sulla realizzazione del nuovo tracciato della SS 660, l'amministrazione comunale non può che ritenerlo uno stimolo.
In ogni caso, ci sentiamo di tranquillizzare i cittadini: i fondi già stanziati per la SS 660 non si perderanno.
Al contrario, possiamo garantire che il nuovo percorso si farà, e si farà in tempi brevi.
Alle preoccupazioni espresse dall'Udc rispondiamo con la serenità di chi sa quello che sta facendo.
Noi avevamo assunto l'impegno in campagna elettorale di portare a conclusione la progettazione del I° lotto della SS 660, anche valutando la possibilità di un nuovo tracciato, meno lungo e meno costoso.
Lo abbiamo fatto anche in considerazione del fatto che l'ipotesi progettuale precedentemente assunta comportava costi molto più elevati rispetto agli stanziamenti disponibili.
Abbiamo mantenuto l'impegno assunto con i cittadini.
Per farlo è stato determinante l'apporto dell'Amministrazione Provinciale di Cosenza, in particolare del presidente Mario Oliverio, del consiglio e della giunta regionali, in particolare del consigliere Maurizio Feraudo e dell'assessore Luigi Incarnato.
Infatti, considerata la disastrosa condizione finanziaria in cui versava l'ANAS, soprattutto in conseguenza dei tagli dovuti alla Finanziaria del 2005, fatta dal governo Berlusconi, qualora la Provincia di Cosenza non avesse dato la disponibilità ad assumersi la responsabilità della progettazione, probabilmente oggi non saremmo qui a parlare di immediata realizzazione dei lavori.
E' da ricordare infatti che l'ANAS non era in condizione di garantire la quota di cofinanziamento a suo carico e, successivamente, non era in condizione di poter procedere alla gara d'appalto, in conseguenza di una norma contenuta nella Legge Finanziaria, votata anche dal senatore Trematerra e dal suo partito.
Il progetto definitivo dell'arteria è al vaglio del COTER (Comitato Tecnico Regionale) e probabilmente già entro la giornata di domani verrà licenziato.
I tempi per la gara d'appalto dei lavori saranno quindi ristretti, per cui non abbiamo, allo stato, motivo di essere in apprensione.
Comunque, pur apprezzando la volontà di collaborazione dimostrata dal Sen. Gino Trematerra, non possiamo non dissentire su certi metodi atti solo a ingenerare confusione nell'opinione pubblica.
Per quanto riguarda la Sibari-Sila , il discorso non è poi tanto diverso.
Non c'è un urgenza immediata dettata da tempi ristretti, ma c'è l'impegno dell'amministrazione comunale che anche in questo caso i fondi a disposizione verranno spesi e spesi bene
".

PUBBLICATO 6/12/2006

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Comunicato Stampa  |  LETTO 2093  
Comunicato Stampa Udeur.
Un Partito, quello dei Popolari Udeur, che è all'interno dell'Unione in particolare per l'attuazione del programma di governo, ed il suo ruolo e quello di recepire le molteplici istanze che arrivano ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2532  
3 Gennaio: omaggio a Giorgio Gaber.
Il 3 gennaio prossimo, a quattro anni dalla sua morte, Acri organizza un tributo a Giorgio Gaber.
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2072  
SS660, la Conferenza dei Servizi approva il progetto.
Il nuovo tracciato permetterà anche di rimuovere la spada di Damocle di una eventuale chiusura dell'arteria dovuta al peggioramento delle condizioni idrogeologiche della zona interessata dalla frana ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 1999  
L’udc ha perso l’ultima occasione!
La verità è che chi si vede portar via il piatto da sotto il naso, se non ha forte spirito collettivo, si lascia facilmente andare al tanto peggio tanto meglio! Questo hanno deciso i consiglieri UDC ...
Leggi tutto

Foto Notizia  |  LETTO 2402  
Concerto di Natale.
Una piccola carrelata di foto del Concerto di Natale, tenutosi, a cura dell'Associazione Culturale Coro Polifonico San Giuseppe, nella Basilica del Beato Angelo il 25 dicembre.
Leggi tutto