Opinione Letto 2641  |    Stampa articolo

Piazza Beato Angelo: solo piazza?

Flavio Sposato
Foto © Acri In Rete
I lavori di demolizione della scuola media Padula, sono terminati,in avanzato stato sono i lavori di sbancamento dell’area che la ospitava, in programma su quest’area c’è la costruzione di un edificio polifunzionale, seppur in posizione diversa rispetto a quello preesistente.
Invito chi percorre la strada per Là Mucone a fermarsi all’incrocio per l’istituto tecnico commerciale ed a dare uno sguardo alla basilica del Beato Angelo, ne ricaverà un colpo d’occhio eccezionale; la basilica, libera dell’edificio scolastico che la sovrastava, degli alberi d’alto fusto e della palestra che toglievano totalmente la visuale, è visibile ora dalla giusta prospettiva e dalla giusta distanza. Lo scenario che si gode è suggestivo ed una accorta sistemazione della piazza antistante lo renderebbe certamente ancora migliore, ma la realizzazione di un edificio, per quanto distante dalla basilica, precluderebbe tale possibilità, ricreando la situazione precedente.
Ci sono tornate in mente le tante perplessità circa l’opportunità di ricostruire su quel luogo: dal bisogno di spazi per il quartiere e per la basilica, alla mancanza degli stessi per e dopo la costruzione di una nuova scuola; dalla necessità di un edificio visto il diminuire della popolazione scolastica, alla opportunità di un polo scolastico polifunzionale al passo con i tempi; dalla opportunità di un centro del pellegrino, alla necessità di utilizzare al meglio i tanti locali del convento dei Cappuccini ( quale migliore luogo per accogliere ed ospitare i pellegrini?).
Ed allora? Siamo dell’opinione che sia il caso di riconsiderare l’ intenzione di costruire su quell’area e di lasciare tutto lo spazio libero ed arredato ad uso della basilica e del quartiere.
Al Sindaco, alla maggioranza ed alla minoranza un invito a discutere pacatamente dell’ipotesi, per una volta senza astio e senza recriminazioni, meglio prendere atto oggi che questa soluzione è migliore di quella scelta, che non rimpiangere per sempre un’occasione perduta.


















PUBBLICATO 25/02/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 3001  
Luigi Seta rinviato a giudizio.
Luigi Seta di Acri è stato rinviato a giudizio per millantato credito ai danni del consigliere regionale di Idv, Maurizio Feraudo. Lo ha comunicato lo stesso dipietrista che nel procedimento penale ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2183  
Parte il riordino della rete scolastica.
In virtù del Decreto Gelmini, anche l’istruzione pubblica acrese, subirà radicali cambiamenti. E’ in discussione, infatti, nelle apposite commissioni consiliari, una bozza riguardante il riordino de ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2500  
Giornata nazionale della colletta alimentare.
Sabato 29 novembre è la dodicesima Giornata nazionale della colletta alimentare, ovvero si può fare la spesa pensando ai più poveri e donando cibo. Quest'anno, forse, con un valore in più, pensando ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2690  
Corso gratis per estetista, presso la CNA.
Per te c'è una buona occasione: il corso per estetiste organizzato dall'Ecipa, ente di formazione della CNA Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.
Leggi tutto

Convegno  |  LETTO 2610  
Convegno: Acri e il suo centro storico.
Acri e il suo centro storico: risorsa e nuova occasione di sviluppo urbanistico, turistico, culturale. Venerdì 28 Novembre 2008 ore 17:00 Palazzo Sanseverino-Falcone Acri (CS)
Leggi tutto