News Letto 1862  |    Stampa articolo

Tribuna stampa: fatiscente e pericolosa.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Un’ opera incompiuta, una struttura di trenta metri di lunghezza e tre di larghezza completamente abbandonata a se stessa in cui ci si può trovare di tutto; cocci di vetri, suppellettili vari, materiali inerti, oggetti di ferro arrugginiti ma soprattutto cavi elettrici vaganti\.
Così si presenta la tribuna stampa dello stadio comunale 'Città di Acri' che non solo rappresenta uno spettacolo poco edificante per gli ospiti ma risulta essere anche un grave pericolo per quanti la frequentano o vi si trovano nelle vicinanze in quanto la stessa può essere liberamente frequentata sia dagli addetti ai lavori che dagli sportivi che ivi trovano rifugio in occasione di giornate di freddo, pioggia e di vento.
Non esiste, infatti, alcun segnale che vieti l’ingresso per cui ognuno, ragazzi e bambini compresi, vi entrano ignari del pericolo.
Di chi la responsabilità di tutto questo? E di chi pagherà se dovesse succedere qualcosa? La struttura doveva essere il fiore all’occhiello di uno stadio che è sicuramente uno dei più belli della provincia capace di contenere fino a cinquemila spettatori. Un manto erboso ben curato, un’ illuminazione perfetta, due tribune, di cui una con posti a sedere, un settore di curva e gli spogliatoi sotterranei ne fanno un autentico gioiello nel panorama sportivo provinciale e forse anche regionale.
A nulla sono valse le tante sollecitazioni dei giornalisti, la tribuna stampa è in questo stato da anni. Senza né sedie e tavolini ma con pannelli fatiscenti e così sporchi da non far intravedere nulla. La precedente amministrazione comunale non ci è riuscita ad ammodernare tale struttura ma anche quella attuale non sembra averne la volontà. L’assessore allo sport, infatti, da quando possiede questa delega, dallo scorso mese di settembre, non ha mai fatto una visita all’intera struttura ma dubitiamo che è a conoscenza della presenza di una squadra di calcio che milita nel campionato di eccellenza.


PUBBLICATO 04/03/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2998  
Luigi Seta rinviato a giudizio.
Luigi Seta di Acri è stato rinviato a giudizio per millantato credito ai danni del consigliere regionale di Idv, Maurizio Feraudo. Lo ha comunicato lo stesso dipietrista che nel procedimento penale ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2179  
Parte il riordino della rete scolastica.
In virtù del Decreto Gelmini, anche l’istruzione pubblica acrese, subirà radicali cambiamenti. E’ in discussione, infatti, nelle apposite commissioni consiliari, una bozza riguardante il riordino de ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2497  
Giornata nazionale della colletta alimentare.
Sabato 29 novembre è la dodicesima Giornata nazionale della colletta alimentare, ovvero si può fare la spesa pensando ai più poveri e donando cibo. Quest'anno, forse, con un valore in più, pensando ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2687  
Corso gratis per estetista, presso la CNA.
Per te c'è una buona occasione: il corso per estetiste organizzato dall'Ecipa, ente di formazione della CNA Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.
Leggi tutto

Convegno  |  LETTO 2607  
Convegno: Acri e il suo centro storico.
Acri e il suo centro storico: risorsa e nuova occasione di sviluppo urbanistico, turistico, culturale. Venerdì 28 Novembre 2008 ore 17:00 Palazzo Sanseverino-Falcone Acri (CS)
Leggi tutto