NEWS Letto 2697  |    Stampa articolo

Ps. il segretario Caiaro si dimette!

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Baruffa all’interno del Partito Socialista. La decisione, assunta da una parte del direttivo, di sospendere il consigliere comunale Falco, ha provocato le immediate dimissioni del segretario Luigi Caiaro giunte dopo poche ore e comunicate dallo stesso Caiaro ai vertici nazionali, provinciali e regionali. Naturalmente si tratta di dimissioni irrevocabili dettate non solo dal fatto di aver preso una drastica decisione nei confronti dell’iscritto e amico Falco ma anche dalla linea politica che il Ps intende portare avanti in occasione degli imminenti appuntamenti elettorali.
Alla base della rottura tra il segretario, il consigliere comunale, un nutrito gruppo del direttivo e la base provinciale, quindi, c’è la scelta di andare da soli alle elezioni piuttosto che intraprendere una strada comune insieme ad altre forze politiche sotto la sigla di “Sinistra e Libertà” nella quale si conoscono i dimissionari. Secondo quest’ultimi la Federazione Provinciale avrebbe disatteso la delibera della direzione nazionale dello scorso diciasette marzo che invitava e sollecitava le strutture locali del partito a costruire liste con il simbolo “Sinistra e Libertà” puntando, invece, senza neppure consultare gli iscritti, ad una lista del Ps, escludendo qualsiasi possibilità di far nascere il nuovo soggetto politico.
Gravi le accuse che i dissidenti muovono ai vertici provinciali; “pochi intimi tradiscono le direttive nazionali e, quindi, dicono no ad una prospettiva politica di ampio respiro del popolo riformista, per un possibile, ma improbabile, posto al sole. Si tratta, dicono, di una sciagurata e anacronistica gestione personalistica che ha provocato, negli ultimi tempi, la fuoriuscita dal partito di numerosi e valorosi compagni che negli ultimi cinquant’anni hanno avuto un ruolo storico nella gestione e nella vita del partito stesso. In quella che era la provincia più socialista d’Italia si registra un calo vertiginoso di consensi, noi continuiamo le nostre battaglie laiche, libertarie e socialiste nel nuovo soggetto politico “Sinistra e Libertà.”
Ieri (ndr), intanto, alle 10 al palazzo Falcone è prevista la presentazione del candidato Ps alle provinciali, Amedeo Gabriele con la partecipazione del segretario provinciale Papasso e dell’assessore regionale Incarnato. Un incontro che servirà anche a capire meglio quali sono le intenzioni del Ps.

PUBBLICATO 20/04/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 4463  
Coschignano, mi ricandido, ma solo a certe condizioni.
Il sindaco Elio Coschignano, a consuntivo, rivendica con orgoglio i risultati ottenuti in questi cinque anni, ringrazia per la candidatura propostagli dal suo partito, il Pd, "ma accetterò solo se v ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4169  
"Sinistra Democratica per Acri" il 4 Gen. 2010 ore 19.00 va a C/da Foresta.
Dopo il successo in termini di partecipazione, alle prime manifestazione che si sono tenute, prima ad Acri centro, e poi a San Giacomo, continuano le iniziative di "Sinistra Democratica per Acri" su ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3857  
Il consiglio comunale approva l'atto sul patto dei sindaci.
Anche il consiglio comunale della cittadina silana ha aderito al cosiddetto “Patto dei sindaci.” Si tratta di un’iniziativa lanciata nel 2008, nell’ambito della seconda edizione sull’energia sosteni ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4058  
Auguri in piazza.
Radio Acheruntia in collaborazione con Acrinrete.info organizza per domani 30/12/2009 in diretta da Piazza Annunziata la trasmissione "Auguri in piazza" con ospiti prestigiosi del mondo politico, im ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4873  
Un caso di razzismo politico ad Acri: Le Rotonde.
Nello scorso mese di Novembre transitavo per le strade di Acri e mi e' capitato di pensare al razzismo politico delle Rotonde acresi. Anche esse, come tanti italiani, sembra che a centro non ci vogl ...
Leggi tutto