POLITICA Letto 2724  |    Stampa articolo

Comunali, la “sinistra” si sdoppia.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Se il Pd riflette sui risultati del congresso e pensa alle eventuali alleanze in vista delle comunali, la cosiddetta Sinistra estrema non sta a guardare e cerca di organizzarsi per un’eventuale corsa per conquistare il comune. Si tratta si Sinistra e Libertà Verdi, Pdci e Prc, Idv e Psi. Molti sono i contatti avuti nei giorni scorsi e quasi tutti concordi sul fatto di trovare un nominativo che sia di superamento a Coschignano, l’attuale sindaco. In pratica anche altre forze politiche, che attualmente, sostengono il primo cittadino Pd, sarebbero pronti a scaricarlo.
Ma andiamo con ordine. IdV, che qui può contare sul capogruppo regionale Feraudo, da tempo ha bocciato l’operato politico ed amministrativo di Coschignano, da quando, cioè, non sono più in giunta, ovvero da due anni circa. Ma, a quanto pare, a IdV non starebbe bene, come candidato a sindaco, nessuno degli attuali dirigenti Pd ed è contrario alle Primarie. Prc e Psi, attraverso pubblici comunicati, hanno affermato di non voler più sostenere Coschignano però sarebbero favorevoli ad un altro nome anche di area Pd o magari scelto con le primarie che coinvolgano tutte le forze politiche che fanno parte del nuovo progetto. Stesso discorso per il Pdci che anche qui dovrebbe unirsi al Prc. Sinistra e Libertà, dopo l’ottima perfomance delle provinciali rivendica un proprio nominativo e opterebbe anche per uno della cosiddetta società civile. I vertici, più volte, si sono dichiarati sfavorevoli ad un Coschignano bis.
I Verdi, infine, sono nel mezzo. Con Monaco vice sindaco c’è chi vorrebbe puntare nuovamente sull’attuale quadro politico, e quindi su Coschignano, chi, invece, vorrebbe voltare pagina. C’è, quindi, un nutrito gruppo istituzionale che, mettendo in discussione l’attuale primo cittadino, è come se si auto bocciasse mentre nel Pd non sono pochi quelli che vorrebbero cambiare alleanze.
Alla fine, dunque, potrebbero essere due i candidati a sindaco del centro sinistra e non è escluso che se Udc e Pdl non trovassero l’intesa sarebbero proprio loro ad andare al ballottaggio.

PUBBLICATO 03/11/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 5141  
Nuova Gioiese - Fc Acri: 1 - 1.
Il decimo risultato utile consecutivo chiude il 2009 che si è rivelato, per la Nuova Gioiese, un anno strepitoso. Pazienza se, ad un quarto d’ora dalla fine, la compagine viola era passata in vantag ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3957  
Creare e stimolare uno spirito di comprensione fra i popoli del mondo...
Creare e stimolare uno spirito di comprensione fra i popoli del mondo rappresenta il primo degli scopi del Lionismo e nella luce di questo principio si è svolta nella suggestiva cornice del Palazzo ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4004  
La “giungla” parlamentare vs i giornalisti-killer.
Clima d'odio e di tensione. Fischi, dissenso e tanta rabbia. Questa è l'atmosfera che pare caratterizzare questo particolare momento storico- politico.
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 5014  
Rivoluzione tecnologica al Liceo “V.Julia”
Oltre a quanto sopra, negli stessi anni, mediante i fondi FSE PON sono stati effettuati numerosi interventi relativi alle azioni C1/C4 , riguardanti , rispettivamente, il consolidamento delle abilit ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4068  
Il Presidente del Consiglio risponde ai consiglieri di minoranza UDC e PDL. I fatti solo i fatti.
L'ultima seduta del Civico Consesso può essere presa a paradigma di una situazione paradossale, che denota un malessere profondo delle minoranze.
Leggi tutto